Coperte maleodoranti? Prova con questo trucchetto e goditi il risultato

Se le tue coperte sono maleodoranti, prova questo rimedio casalingo, sarà un trucchetto geniale che ti permetterà di riporle super profumate!

Sta ufficialmente arrivando la Primavera e presto o tardi dovremo conservare le coperte di lana o i plaid in pile riposti sui nostri divani negli armadi, aspettando sino al prossimo anno per riesumarle. E’ però davvero possibile che, dopo averle lavate, rimangano ancora forti odori che possono essere i più disparati come ad esempio odore di animali, di piedi, di fumo o di muffa. Questo capita proprio perché i tessuti con cui in genere sono realizzate le coperte assorbono di più gli odori e di conseguenza vi è bisogno di un pre – trattamento mirato, volto alla neutralizzazione di quelli cattivi. Noi oggi vogliamo svelarvi un trucchetto davvero efficace che siamo sicuri vi lascerà senza parole. Basteranno pochissimi ingredienti per un profumo senza precedenti! Scopriamo insieme tutti i dettagli

LEGGI ANCHE: Come lavare le coperte di lana? Prova questo metodo naturale, vedrai che risultato

Coperte maleodoranti: elimina i cattivi odori in questo modo, vedrai che profumo!

Sono in tanti ad accorgersi, dopo il consueto lavaggio in lavatrice, di sentire ancora qualche sgradevole odore sulla coperta nonostante siano stati utilizzati prodotti specifici, compreso l’ammorbidente. Questo succede proprio perché i tessuti di cui sono composte, come lana o pile, assorbono maggiormente gli odori, motivo per cui bisogna agire prima di effettuare il lavaggio in lavatrice, per ritrovarsi poi una coperta perfettamente pulita, profumata e fresca, pronta per essere conservata all’interno degli armadi. Ma vediamo insieme come poter neutralizzare i cattivi odori con due metodi specifici ed efficaci

coperte maleodoranti
Con questi metodi, le nostre coperte rimarranno profumate sino al prossimo anno!

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Metodo asciutto: questo metodo sarà efficace nel momento in cui ci siamo resi conto che il lavaggio in lavatrice non è servito per eliminare i cattivi odori. Procuratevi un contenitore con beccuccio spray, versate all’interno dell’aceto di mele, 2 cucchiaini di bicarbonato e del succo di limone. Agitate bene qualche secondo in modo che tutti gli ingredienti possano amalgamarsi e poi aspettate che sparisca la schiuma creatasi. Iniziamo a nebulizzare su tutta la coperta su entrambi i lati a dovere ed in modo generoso. Stendiamola poi sotto il sole diretto ed aspettiamo che si asciughi completamente. Noteremo all’istante come la puzza e i cattivi odori saranno spariti, come per magia!

Metodo a immersione: questo metodo invece può essere scelto quando dovremo eseguire il lavaggio finale in lavatrice prima di conservare le coperte al cambio di stagione. Tutto ciò che dovrete fare sarà riempire la vostra vasca da bagno riempiendola a metà con acqua calda. Immergete le coperte maleodoranti e lasciatele a mollo per 5 minuti. Passato il tempo necessario versate all’interno 200 ml di aceto, 50 ml di alcol, 4 cucchiai da minestra di bicarbonato e qualche goccia di olio essenziale a piacere come lavanda, limone, arancia o rosmarino. Mescoliamo in modo che gli ingredienti possano espandersi a dovere, lasciamo nuovamente a mollo per circa 2 ore e poi svuotiamo la vasca. Strizziamo le coperte e inseriamole in lavatrice, procedendo con il lavaggio. Quando finirà il ciclo della lavatrice, noteremo all’istante come i cattivi odori saranno stati completamente neutralizzati. Stendiamo le coperte al sole e aspettiamo che si asciughino, la profumazione sarà ancora più intensa!