Ermal Meta, gesto commovente della madre: “Ancora oggi ci piango”

Ermal Meta, il gesto commovente della madre emoziona i fan del cantante: “Ancora oggi ci piango”… Il racconto che non ti aspetteresti mai

Ermal Meta madre
Ermal Meta madre: gesto commovente (instagram)

Questo è stato un Festival della canzone davvero diverso da tutti gli altri. Nessuno si sarebbe mai aspettato il protrarsi così impellente della pandemia e addirittura di dover rinunciare al pubblico, di dover rimandare la data di inizio e tanto altro ancora. Un Festival della Canzone che probabilmente ricorderemo per sempre e che non avrà mai la stessa risonanza. Temi importantissimi quelli affrontati in queste serate, che vogliono regalare un po’ di spensieratezza alle persone a casa, ai medici, ali infermieri, ai pazienti e a tutti coloro che stanno lottando contro questo virus. E’ passato un anno e sembra ancora molto lontano il momento in cui riusciremo a dire addio per sempre a questo virus. Una cosa è sicura, all’emozione di vedere l’ennesimo Festival con tutta la sua potenza di tradizione italiana, si affianca anche la commozione per il momento di svago in un periodo storico davvero difficile. Per tutti, nessuno escluso. 

LEGGI ANCHE: Andrea Delogu, il desiderio di maternità: parole inaspettate sul marito

Ermal Meta, gesto commovente della madre: “Ancora oggi ci piango”

Tra i grandi protagonisti di questa edizione dei big, troviamo il cantante Ermal Meta, che ormai già da diversi anni sta facendo conoscere la sua musica e la sua arte in giro per il mondo. Il cantante è tra i più amati del panorama musicale nostrano, un vero e proprio poeta, che anche quest’anno è riuscito a portare sul palco dell’Ariston un capolavoro. Lo abbiamo conosciuto e amato non solo per la sua arte, ma anche per la sua incredibile sensibilità. Legatissimo alla famiglia, è cresciuto contornato dalle donne del suo suore, la madre, la nonna e la sorella. Con la madre soprattutto condivide un rapporto davvero molto intenso, che ha voluto raccontare anche nel salotto di Silvia Toffanin.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ermal Meta (@ermalmetamusic)

Alla donna deve tutto e a lei dice grazie per tutto quello che ha fatto nel corso della sua vita.

“Mia madre ha fatto tante cose bellissime per me. Volevo una tastiera ardentemente ma non potevo permettermela. Un giorno tornai a casa e mia sorella mi accolse con un ghigno. Andai in camera mia e trovai la tastiera. Mi sono sentito malissimo perché mia madre non poteva permetterselo e aveva acceso un finanziamento. Mi viene da piangere ancora adesso. Dopo un po’ di tempo l’ho rivenduta e quello che ho ricavato l’ho restituito a mia madre”.