Crispelle sfiziose: segui questa ricetta della Domenica per un risultato golosissimo

Le crispelle sfiziose siciliane sono un antipasto golosissimo ideale per qualsiasi ricorrenza o evento, ma anche per un ottimo secondo della Domenica

Quando si pensa alla Sicilia, arrivano alla mente alcuni manicaretti che spiccano tra le tante golosità già presenti nelle tradizioni dei vari paesi e sicuramente le crespelle meritano un articolo completamente dedicato. Queste sfiziosità vengono realizzata in tutta l’isola con un impasto morbidissimo, farcito con vari ripieni per poi esser fritto in olio bollente e servite ancora molto calde. Uniche, soffici e morbidissime, conquistano tutti per la loro bontà ed unicità. Realizzarle in casa sarà davvero semplicissimo e può essere un’idea originale per un pranzo diverso e divertente. Allacciate i grembiuli, oggi vi insegniamo a fare le crispelle siciliane ripiene! Per prepararle avremo bisogno di:

crispelle sfiziose
Provate come ripieno anche tonno e cipolla oppure ricotta con olive. Vedrete che bontà!
  • 300 gr di farina di semola;
  • 270 ml di acqua tiepida;
  • 5 gr di lievito di birra secco;
  • 1 cucchiaino di zucchero;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 250 gr di ricotta fresca di pecora;
  • Acciughe sott’olio q.b.

LEGGI ANCHE: Cuzzole siciliane: la ricetta dell’ultimo minuto per l’aperitivo di Carnevale, sarà sfiziosissimo

Crispelle sfiziose siciliane: i bocconcini golosi che non avresti mai potuto immaginare

Preparare le crispelle siciliane è quanto di più buono e goloso si possa fare, poiché nascondono un cuore goloso che in frittura si ammorbidisce, coinvolgendo tutte le papille gustative per un’esplosione autentica di sapori. Semplicissime e molto veloci, vediamo insieme i singoli passaggi per realizzare queste leccornie:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  1. Setacciamo la farina e versiamola in una ciotola. Aggiungiamo il cucchiaino di zucchero ed il lievito, amalgamando per bene gli ingredienti.
  2. Riscaldiamo leggermente l’acqua, creiamo un foro in centro ed iniziamo a versarla a filo impastando con una forchetta.
  3. Lavoriamo l’impasto a dovere per qualche minuto e poi aggiungiamo il sale. Dovrà risultare compatto ma estremamente morbido ed appiccicoso.
  4. Avvolgiamo con pellicola per alimenti la ciotola e lasciamola riposare 2 ore, facendola raddoppiare di volume in un luogo asciutto e non troppo freddo.
  5. Passato il tempo necessario, versiamo l’olio per friggere in una padella dai bordi alti, portiamolo ad una temperatura di circa 170°. Inumidiamo leggermente le mani, preleviamo una porzione di impasto di circa 40 gr, creiamo un disco sul palmo ed adagiamo in centro un’acciuga oppure un cucchiaio di ricotta precedentemente scolata dal siero.
  6. Richiudiamo a fagottino la crispella sigillandola per bene e tuffiamola nell’olio, lasciandola friggere per qualche minuto. Proseguiamo sino esaurimento ingredienti e poi gustiamo le crispelline ancora calde, vedrete che incredibile sapore!