Pignolata messinese: la ricetta golosissima di Carnevale da far venire l’acquolina in bocca

La pignolata messinese fa parte della tradizione siciliana dei dolci di Carnevale, golosa e morbida, siamo sicuri che vi conquisterà completamente!

Era da molto tempo che la festa degli innamorati e delle mascherine, non capitava nello stesso giorno. Un motivo in più per poter mangiare qualcosa di buono e goloso! Pranzo con i parenti e gli amici, a cena qualcosa di leggero e sfizioso in totale armonia con il proprio partner. Tra i tanti dolci perfetti per entrambe le situazioni troviamo lei, la pignolata messinese, un dolcetto unico nel suo genere, allegro, colorato e soprattutto sfizioso. Dimenticatevi tutte le altre pignolate! Questa qui sarà così prelibata che siamo sicuri non riuscirete più a dimenticarla. Ma è difficile prepararla? Assolutamente no! Scopriamo gli ingredienti:

Per la pignolata:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da SiciliaMondo Cibo© (@siciliamondo.cibo)

  • 500 gr di farina 00;
  • 1 bicchierino di grappa;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • 5 tuorli e 1 uovo intero;

Per le glasse:

  • 400 gr di zucchero al velo;
  • 200 gr di cacao amaro;
  • 100 gr di burro;
  • 1 pizzico di cannella;
  • Il succo di 3 limoni;
  • 3 albumi d’uovo;
  • 50 ml di acqua;

LEGGI ANCHE: Pignolata di Carnevale siciliana: preparala con soli 3 ingredienti, sarà golosissima

Pignolata messinese: il dolce siciliano goloso e unico per il pranzo di Carnevale

Non fatevi ingannare dai tanti ingredienti, poiché la realizzazione della pignolata messinese in realtà è molto semplice, basterà solamente seguire i passaggi giusti. Scopriamoli insieme:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

  1. Versiamo in una terrina i tuorli e l’uovo intero, lo zucchero e la grappa, mescolando per qualche minuto con una forchetta. Aggiungiamo di volta in volta la farina impastando con le mani fin quando non otterremo un composto abbastanza omogeneo. Spostiamoci sul piano da lavoro e compattiamo il tutto.
  2. Copriamo con pellicola per alimenti e lasciamo riposare in frigorifero almeno 1 ora.
  3. Passato il tempo necessario, infariniamo leggermente il piano da lavoro, ricaviamo dall’impasto vari salsicciotti e tagliamo a tocchetti irregolari di circa 3 cm.
  4. Facciamo scaldare dell’olio di semi in una padella e quando arriverà alla temperatura di 170° tuffiamo man mano i tocchetti, facendoli friggere fino a completa doratura. Scoliamo su carta assorbente.
  5. Nell’attesa che le pallette di pasta si raffreddino, dedichiamoci alla preparazione delle glasse.
  6. In un pentolino versiamo il burro, 200 gr zucchero, l‘acqua e la cannella, mescoliamo fin quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati formando un unico composto liscio. Aggiungiamo il cacao e mescoliamo con una frusta fin quando non otterremo una crema corposa, leggermente densa. Versiamo in una ciotola e facciamo intiepidire.
  7. In un’altra pentola versiamo il rimanente zucchero, aggiungiamo il succo dei limoni e mescoliamo, accendendo il fuoco e cuocendo fin quando tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati. Montiamo gli albumi a neve, aggiungiamo il composto di zucchero e limone e mescoliamo dal basso verso l’alto con una spatola, ammorbidendo leggermente la glassa.
  8. Aggiungiamo la metà delle palline di frolla fritta nella ciotola della glassa al cacao e le rimanenti in quella della glassa al limone.
  9. In un piatto da portata creiamo una montagnola con quella al cacao e poi attacchiamole un’altra con quella al limone. Poniamo in frigo in modo che le glasse si induriscano e voilà! Possiamo decorare con smarties oppure codette di zucchero colorate. Vedrete che squisitezza!