Tagliare la frangia da soli: con questi trucchetti sarai un vero professionista

Tagliare la frangia da soli, con i trucchetti ed i consigli giusti non sarà per nulla difficile e potremo risolvere il problema delle lunghezze in totale autonomia. Scopriamo insieme come fare con un metodo davvero infallibile

Frangia sì o frangia no? Almeno una volta nella vita, ogni donna si è posta questa domanda e siamo sicuri che nella maggior parte dei casi abbia vinto il sì. Ammettiamolo, la frangia è sbarazzina, dona un look fresco, originale e simpatico, adatto a diversi look, dal più casual al più elegante. Eppure, dopo averla fatta realizzare dal parrucchiere, dopo solo un mese può risultare parecchio fastidiosa arrivandoci sugli occhi, incastrandosi tra le sopracciglia sporcandosi con il make up quotidiano. E’ probabile che abbiate preso le forbici per la disperazione eseguendo un taglio netto, ritrovandoci con un risultato a dir poco spiacevole. Ma come tagliarla in casa senza poi pentirsene? Vi sveliamo un metodo facile ed infallibile

LEGGI ANCHE: Balayage 2021: taglio corto o lungo? I migliori trend per un’Estate chic

Tagliare la frangia da soli: segui questi semplici trucchetti ed avrai un taglio da vera professionista

Tagliare la frangia da soli, come appena detto, non è complicato di per sé, ma senza i giusti consigli ed il metodo corretto, potremmo ritrovarci un taglio troppo netto, storto facendoci nell’immediato assumere il temutissimo ‘effetto scodella‘. Vediamo insieme il modo più indicato per tagliarla da soli in casa senza incidenti di percorso:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  1. La prima cosa da sapere sul tagliare la frangia e l’errore che spesso viene fatto è quello di tagliarla con i capelli bagnati. Difatti, il capello, quando è umido risulta più lungo, ma in fase di asciugatura tenderà ad accorciarsi e di conseguenza potremmo ritrovarci con un taglio che non piace o con la fronte troppo scoperta. Laviamo i capelli, asciughiamoli legandoli all’indietro lasciando solamente la parte frontale centrale della vecchia frangia, procedendo alla sua asciugatura con il phon. Diamo già una piega in modo da regolarci.
  2. Dopo averla asciugata, sicuramente vi arriverà al di sotto degli occhi, coprendoli quasi completamente. Con un pettine a denti stretti pettiniamola a dovere eliminando eventuali nodi. Con il manico sottile del pettine individuiamo la sezione di capelli che corrisponde all’angolo più alto delle sopracciglia. Portiamo i laterali all’indietro lasciando al centro esclusivamente la parte selezionata.

    tagliare frangia soli
    Per non ritrovarsi con un effetto scodella, lasciamo sempre le sezioni laterali un po’ più lunghe
  3. Pettiniamo nuovamente la sezione di capelli verso il basso e poi fermiamola con il pettine. Non eseguiamo mai dei tagli orizzontali perché conferirebbero nell’immediato un effetto troppo netto e privo di movimento. Posizioniamo le forbici, che dovranno essere a punta e non troppo lunghe, in verticale e procediamo ad eseguire dei piccoli tagli sulla stessa linea delle sopracciglia. Regoliamo la lunghezza osservandoci poi allo specchio per eliminare quei capelli rimasti un po’ più lunghi.
  4. Riportiamo le sezioni laterali precedentemente fermate indietro ed uniamole alla frangia già tagliata. Dividiamo in due ciuffi laterali fermandone uno con una forcina e ponendo i capelli senza tirarli, posizioniamo il pettino in obliquo, eseguendo sempre dei piccoli tagli rapidi. Procediamo allo stesso modo anche con il restante ciuffo e poi pettiniamo nuovamente, dando un eventuale nuovo getto d’aria con il phon. In questo modo, tagliarla in casa non sarà mai stato così facile!