Non saranno le solite chiacchiere! Preparale con soli 3 ingredienti, non le hai mai mangiate così buone

Non solo le solite chiacchiere di carnevale! Preparale soltanto con 3 ingredienti, siamo proprio sicuri che così golose non le avete ancora mai assaggiate!

Siamo ufficialmente nella settimana di Carnevale e quest’anno il giorno più goloso dell’anno coinciderà con la festa degli innamorati. Niente di meglio, allora! Potremo preparare una cena succulente, sfiziosa, con piatti particolari e gustosi uniti alla tradizione della festa per una cena a due davvero magica. Non possiamo di certo esimerci dal preparare loro, le mitiche chiacchiere. Chiamate anche frappe o bugie, non fatevi illudere dai nomi diversi, il gusto goloso e croccante rimane sempre lo stesso! Eppure, molti di noi potrebbero essere intolleranti alle uova o al burro. Noi vogliamo insegnarvi come prepararle esclusivamente con 3 ingredienti, in pochissimi minuti! Curiosi? Avremo soltanto bisogno di:

non le solite chiacchiere
Possiamo decorare le chiacchiere anche con crema di pistacchio, cioccolato bianco oppure al latte!
  • 450 gr di farina 00;
  • 220 ml di panna fresca liquida non zuccherata;
  • 1 bicchierino di vino bianco o grappa;

LEGGI ANCHE: Pignolata di Carnevale siciliana: preparala con soli 3 ingredienti, sarà golosissima

Non saranno le classiche chiacchiere di Carnevale: soltanto 3 ingredienti per un dolce goloso e super croccante

La preparazione delle chiacchiere furbe possiamo assicurarvi sarà un successo clamoroso. I bambini ne andranno matti ed anche gli adulti non riusciranno a resistere al loro intenso sapore. Iniziamo la preparazione versando in una ciotola la farina. Creiamo un foro in centro e versiamo a filo la panna fresca ed il bicchierino di vino. Procediamo a mescolare con una forchetta prelevando dall’esterno verso l’interno sempre più farina per poi impastare con le mani.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Trasferiamo il tutto sul piano da lavoro, continuando ad impastare fin quando non otterremo un composto liscio, compatto e ben legato. Avvolgiamo con pellicola per alimenti e lasciamo riposare in frigo per circa 20 minuti. Passato il tempo necessario, infariniamo nuovamente la spianatoia, dividiamo il panetto in 4 parti e stendiamolo con il mattarello. Pieghiamo il velo di pasta a metà, stendiamo nuovamente e poi pieghiamo ancora. Dovremo ripetere l’operazione per un totale di tre volte per poi stendere definitivamente di uno spessore di circa mezzo centimetro. Possiamo effettuare l’operazione anche con la stendi pasta iniziando dal livello 1 fino ad arrivare al 6. Creiamo dei rettangolini con una rotella zigzagata larghe circa 4 cm e lunghe 10. Creiamo due tagli interni paralleli e poi friggiamo in olio bollente fin quando non saranno ben dorate su tutti i lati. Scoliamo su carta assorbente e quando saranno raffreddate spolveriamo con zucchero al velo o cioccolato fuso. Vedrete che bontà tutta da sgranocchiare!

Quale olio usare per friggere?

In cucina possiamo trovare diversi oli, di diversa natura e di diverso prezzo. Il più comune è quello di semi di girasole, leggero e accessibile a tutti. Ad un prezzo molto simile possiamo trovare anche l’olio di semi di mais, anch’esso utilizzato, soprattutto nella preparazione di dolci lievitati. Eppure, questi oli tendono a bruciare molto facilmente e potrebbero alterare il gusto del prodotto da friggere. L’olio più indicato per le cotture medio lunghe è decisamente l’olio di semi di arachidi. Difatti, mentre gli altri in commercio raggiungono il punto di fumo dopo i 180/190°, l’olio di arachidi riuscirà a resistere fino ai 210°, permettendo una frittura leggera, dorata e senza bruciature!