Sei sicura di utilizzare le cipolle nel modo giusto in cucina? Ti spieghiamo il perché!

Forse hai sempre sbagliato a utilizzare le cipolle in cucina, ci sono delle indicazioni ben precise che dovresti conoscere 

cipolle in cucina
Forse hai sempre sbagliato, ti spieghiamo come utilizzare correttamente i diversi tipi di cipolle in cucina 

Sei proprio sicura di utilizzare le cipolle in cucina nel modo giusto? Forse c’è qualcosa che ancora non sei. La cipolla è un ingrediente culinario alla base di moltissime procedura, ma sapevate che ne esistono 21 tipi? Non solo quelle bianche e rosse, le più conosciute, ma anche la spagnola, la baby e tante altre. Nonostante ci permetta di fare mille cose in cucina, la cipolla è ancora un po’ sottovalutata e tante cose nel suo riguardo sono poco conosciute. Per fare una delle preparazioni di base con la cipolla, il soffritto, c’è bisogno di una tipologia specifica e non tutte le cipolle sono adatte. Stessa cose per le zuppe o per farle caramellate. Ecco tutte le curiosità che dovremmo conoscere sulle cipolle.

Leggi ancheBucce di cipolla, non buttarle più: sono più utili di quello che pensi!

Cipolle in cucina, come usarle nel migliore dei modi

Ad ogni cipolla, la ricetta giusta. Partiamo con le cipolle bianche e quelle rosse di Tropea, che sono anche le più conosciute. La cipolla bianche sono perfette, ad esempio, per essere caramellate. Una cipolla è buona da utilizzare quando è soda al tatto e non presenta ammaccature o difetti evidenti. La cipolla rossa di Tropea trova in cucina mille possibilità: è buonissima da mangiare cruda nelle insalate oppure cotte al forno o per fare una frittata. Ha un sapore deciso e gustoso, ma ha un difetto insormontabile: è impossibile non piangere quando si affetta.

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Rientrano a gran titolo nella famiglia delle cipolle anche l‘erba cipollina, il porro e la cipolla gallese. L’erba cipollina è un odore utilissimo, che andrebbe riscoperto in moltissime ricette. Il porro è perfetto per le zuppe o insieme alla carne: si sposa benissimo con il guanciale, ma anche con i formaggi. Ideale anche per i risotti ed è molto utilizzato nella cucina italiana. Invece, la cipolla gallese è poco conosciuta e dunque poco utilizzata: è una tipologia di cipolla molto utilizzata nella tradizione culinaria asiatica, simile al sapore del cipollotto. A proposito del cipollotto, lo sapevate che si tratta dei bulbi della cipolla non ancora arrivati a completa maturazione? Perfetti da fare al forno o in pinzimonio in quanto hanno un sapore molto delicato.