Fughe delle piastrelle nere? Con questo metodo naturale torneranno a splendere

Se le fughe delle tue piastrelle sono ormai nere e non sai come fare, c’è un metodo naturale con il quale ritorneranno a splendere 

Ci sono delle zone in casa a cui spesso non pensiamo, ma che hanno bisogno periodicamente di attenzioni e di cure. Ad esempio, con l’usura, polvere e sporcizia, le fughe delle piastrelle – sia del bagno, sia del pavimento – possono rovinarsi e diventare nere o grigiastre. Nelle fughe, infatti, si potrebbero annidare germi e batteri, ma i prodotti igienizzanti chimici non sempre sono d’aiuto. Hai paura di rovinare e macchiare le tue piastrelle con la candeggina? La soluzione alternativa ai detersivi esiste e con un metodo tutto naturale le fughe delle tue piastrelle possono tornare a splendere. Ti basteranno solo due oggetti che hai già in casa: uno spazzolino da denti e un po’ del nostro caro amico bicarbonato di sodio. Vediamo come igienizzare le fughe delle piastrelle ed eliminare quel brutto alone di sporcizia con un semplicissimo metodo fai da te.

Leggi ancheSOS Macchie di vino rosso, con questo metodo non dovrai più preoccupartene! 

fughe piastrelle nere
Se le fughe delle tue piastrelle sono ormai rovinate e nere, puoi pulirle con un metodo tutto al naturale

Come pulire le fughe ormai nere delle piastrelle

Il metodo naturale per eccellenza per igienizzare e ridare splendore alle piastrelle consiste nell’unire il bicarbonato con del sapone di Marsiglia. In una ciotola mescolate due cucchiaini di bicarbonato di sodio, circa 50 gr, e un cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia: mescolate finché non avrete ottenuto un composto denso, simile a una crema, aggiungete un po’ d’acqua per amalgamare meglio il tutto. Prendete uno spazzolino da denti vecchio e immergetelo in questo composto. Adesso non vi resta che sfregare con lo spazzolino le fughe nere, come potrete vedere la polvere se ne andrà via velocemente, fin da subito. Potrete rimuovere i resti del sapone poi con una spugna e dell’acqua calda.

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Altri ingredienti molto utili per smacchiare e igienizzare le fughe delle mattonelle sono come sempre i nostri soliti alleati il succo di limone e l‘aceto di vino bianco. In una ciotola versate mezzo bicchiere di succo di limone o di aceto bianco con un cucchiaio di sapone liquido. Potete sostituire questi 3 prodotti naturali a vostro piacimento, ma ricordatevi di utilizzare sempre uno spazzolino come strumento di lavoro. E’ un po’ faticoso, ma è un metodo efficace per igienizzare gli spazi piccoli al meglio. Le setole dure e sottili di uno spazzolino sono infatti più utili rispetto a una semplice spugna, perché sono in grado di rimuovere lo sporco ostinato in modo più mirato e preciso. La spugna è invece ottima per sgrossare il primo strato di sporcizia.

Se non hai il bicarbonato in casa, abbiamo un’altra soluzione per te

Se non hai il bicarbonato o del succo di limone per pulire le fughe del pavimento, non temere, non ti lasceremo sola. Potresti infatti utilizzare come alternativa un prodotto che sicuramente hai nella tua cassetta del pronto soccorso. Stiamo parlando dell’acqua ossigenata: questa come il bicarbonato è in grado di corrodere i residui di sporcizia e agisce in maniera mirata. Spruzzate l’acqua direttamente sulle fughe e lasciate in posa per circa 20 minuti e rimuovete successivamente con spugna e spazzolino.

Ricordatevi di igienizzare anche le piastrelle del pavimento o del bagno. Attenzione a polvere e umidità che producono l’habitat naturale per muffa e sporcizia. Contro queste, potete provare la pulizia con il vapore e ovviamente far arieggiare sempre bene gli ambienti. Le alte temperature del vapore infatti sono un alleato formidabile per una pulizia impeccabile: riescono a sciogliere anche lo sporco più ostinato. Dopo aver pulito le fughe del pavimento, non dimenticatevi di asciugarle bene e di non lasciare tracce di sapone o di goccioline d’acqua: questo sarebbe controproducente per le vostre mattonelle.

Optate sempre per soluzioni delicate e mai aggressive, proprio quelle fai da te sono le migliori!