Cellulare scarico? Il trucchetto geniale e che non avresti immaginato per ricaricarlo senza batterie

Se il tuo cellulare è scarico e non hai a portata di mano il caricabatterie, non disperare: basterà un semplice trucchetto e dalle prossime volte non avrai più problemi!

Capita proprio a tutti ogni tanto, di uscire di casa con il cellulare a metà della propria carica, ritrovandoci a fine serata o nel pomeriggio con il telefono completamente spento e morto. I caricabatterie ormai camminano con noi in borsa, ma può essere scordato a casa oppure rompersi improvvisamente e ritrovarsi impossibilitati a recuperarne uno nuovo. Esistono dei trucchetti per caricare il cellulare senza ricorrere al caricabatterie? La risposta è si, scopriamo insieme come fare

LEGGI ANCHE: Pavimenti puliti e splendenti? L’ingrediente segreto che devi utilizzare: un rimedio infallibile!

Se il tuo cellulare è scarico, prova ad attuare uno di questi trucchetti: non lo avresti mai immaginato!

Il tran tran quotidiano, la vita con i figli, il badare alla casa e seguire il lavoro, tutto questo potrebbe generare confusione e distrazione. Potremmo infatti dimenticare il caricabatterie del cellulare a casa. Ormai con lo smartphone si eseguono tutta una serie di azioni anche piuttosto importanti, persino scrivere la lista della spesa! Come poter ricaricare in questi casi il cellulare se il caricabatterie è rimasto a casa o si è rotto? Scopriamolo insieme

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

cellulare scarico
In commercio possiamo trovare dei powerbank ad energia solare. Non si scaricano mai e potremo portarlo in giro sempre con noi!

 

Un trucchetto che potrebbe sembrare un po’ assurdo o strano, è quello di avere riposto sempre in borsa un cavo USB ed un cavo OTG. Senza linguaggi informatici troppo difficili da comprendere, il primo può essere collegato a qualsiasi computer, mentre il secondo possiede un’entrata ‘maschio’ ed una ‘femmina’. Se siamo ad esempio al lavoro e non abbiamo il caricabatterie, basterà inserirlo in un qualsiasi PC e collegarlo poi al telefono. Il cellulare inizierà a ricaricarsi automaticamente. Se invece non disponiamo di un computer nelle vicinanze o nell’immediato, potremmo ricorrere a quello OTG. Difatti, se attacchiamo il cavo USB all’entrata maschio di quest’ultimo, riuscirà a ‘rubare’ la carica di un altro cellulare oppure tablet o dispositivi mobili. Basterà chiedere ad un amico di prestarci un po’ di energia!