Come pulire il condizionatore: alcuni trucchetti che non avresti mai immaginato

Pulire il condizionatore periodicamente è necessario per respirare sempre aria pulita e a prova di germi e batteri. Vediamo insieme come fare

Il condizionatore, strumento utilizzato non solo nei periodi estivi ma anche autunnali ed invernali, è un’invenzione davvero utile e importante per le nostre case. Difatti, non solo è dotato di una funzione che permette di refrigerare gli ambienti nelle ore più calde, ma può erogare anche aria calda, ideale per chi non dispone di termosifoni o caloriferi al muro. E’ però essenziale una corretta manutenzione, affinché l’aria respirata sia sempre limpida, fresca e a prova di germi. Pulirlo potrebbe risultare difficile, ma con qualche utile consiglio sarà un gioco da ragazzi. Scopriamo insieme come procedere

LEGGI ANCHE: Come pulire la porcellana: alcuni semplici trucchetti che ti salveranno la vita

Come pulire il condizionatore: alcuni metodi efficaci contro sporco e acari della polvere

Generalmente, il condizionatore andrebbe pulito e disinfettato prima del grande freddo, prima del caldo estivo e nei periodi intermedi. Dopo averlo utilizzato per quasi tutto l’Inverno, è importante dargli adesso una rinfrescata, ma come? E’ un procedimento lungo e complesso? Vediamo insieme come fare in poche e semplici mosse.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

come pulire condizionatore
Ricordate almeno una volta all’anno di far pulire ad un esperto anche il motorino esterno del condizionatore

E’ prima di tutto importante rimuovere il coperchio esterno del condizionatore, eliminando tutta la polvere depositata all’interno e all’esterno. Aiutiamoci con un aspirapolvere portatile senza fili oppure con un panno elettrostatico, in modo da trattenerla a sé. Le alette possono essere nebulizzate con della semplice acqua diluita con sapone neutro, lasciando agire qualche minuto per poi asciugare con un panno in microfibra asciutto. Eseguito questo passaggio, è il momento di rimuovere delicatamente il filtro, responsabile dell’emissione di aria fresca e pulita. Rimuoviamo i batuffoli di polvere più spessi, sciacquiamolo sotto acqua corrente e poi lasciamolo a mollo per 1 ora in una bacinella con acqua, aceto e bicarbonato. In questo modo sarà completamente disinfettato. Il filtro va lasciato al sole in modo che tutta l’acqua in eccesso e più nascosta possa evaporare. Per rimuovere lo sporco ed il grasso più ostinato basterà spruzzare dell’aceto e del Tea tree oil, che rilascerà inoltre a lungo una fresca fragranza. In questo modo, pulire il condizionatore sarà semplicissimo!