Come pulire la porcellana: alcuni semplici trucchetti che ti salveranno la vita

Come pulire la porcellana: alcuni trucchetti che ti permetteranno di averla sempre pulita e splendente, luminosa e senza macchie superflue!

La porcellana è un materiale estremamente delicato e molto elegante. Difficilmente passerà di moda e sono tantissimi gli artigiani esperti che realizzano oggetti, non solo d’arredamento ma anche per la cucina, colmi di raffinatezza. Essendo però un materiale pregiato ed anche abbastanza costoso, non si può di certo trattare come qualsiasi altro materiale e chiede una cura mirata. Scopriamo insieme qualche trucchetto utile per farla brillare sempre al meglio

LEGGI ANCHE: Cover del cellulare ingiallita? Prova questo trucchetto infallibile, vedrai che risultato

Come pulire gli oggetti in porcellana: alcuni pratici trucchetti per averla sempre splendente

Con il passare del tempo è inevitabile che la porcellana tenda a sbiadire, perdere di brillantezza e presentare un’antiestetica patina giallognola. Ragion per cui è necessario ricorrere ai ripari con metodi mirati a questo tipo di materiale, di per sé estremamente delicato e fragile. Vediamo insieme alcuni trucchetti molto efficaci che ci aiuteranno a far risplendere i nostri piatti, tazze o tegami in porcellana:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • Il primo rimedio super efficace per eliminare quella fastidiosa patina giallina sui nostri oggetti in porcellana, è sicuramente il comune sale da cucina. Versiamone qualche cucchiaio in una ciotola ed aggiungiamo di volta in volta dell’acqua fino ad ottenere una pasta densa ma malleabile. Spalmiamola sulle nostre stoviglie o set da tè o ancora piatti e tazzine da caffè, lasciando agire per 30 minuti. Risciacquiamo con abbondante acqua tiepida e asciughiamo con un panno di cotone. Vedrete come le nostre porcellane pregiate avranno riacquistato vigore e lucentezza!

    come pulire porcellana
    Con questi trucchetti, le vostre tazze da tè saranno sempre lucide e splendenti!
  • Il nemico per eccellenza delle porcellane è senza ombra di dubbio lo sbalzo termico. A lungo andare, la differenza immediata tra caldo e freddo sulle superfici, potrebbe creparle, spezzarle o rovinare i dipinti che le caratterizzano. E’ per cui necessario, nel caso in cui abbiamo preparato qualche pietanza calda in scodelle o tegami o pirofile in porcellana, lasciarle raffreddare completamente prima di lavarle. Stessa cosa vale per le tazze riscaldate dal tè o dal latte. Inoltre, è importante detergerle con detersivi delicati, in questo caso del semplice sapone di Marsiglia liquido andrà più che bene. Il sole diretto è nemico degli oggetti in porcellana, per cui se vogliamo adornare il nostro salotto, poniamoli in ambienti luminosi evitando il contatto diretto con i raggi!