Come lavare le sciarpe: il rimedio per renderle super morbide e profumate

Come lavare le sciarpe: il giusto metodo per rispettare il tessuto delicato conferendo la giusta morbidezza sulla pelle ed un profumo inebriante

Le sciarpe sono un toccasana per i periodi invernali, così come gli scaldacollo. Negli ultimi anni sono andate molto di moda quelle grandi di lana, avvolgenti, dai colori pastello o dalle fantasie delicate e semplici. Spesso però, ciò che poniamo al collo come protezione dal gelo per la gola, può macchiarsi con qualche bevanda oppure ingrigirsi per via dello smog, perdendo la brillantezza e l’intensità del colore. Noi oggi vogliamo svelarvi il metodo perfetto per lavarle, smacchiarle e renderle super profumate, ma come? Scopriamolo insieme in questa breve guida

LEGGI ANCHE: Bucato morbido senza ammorbidente, con questo ‘trucchetto’ è davvero possibile: un rimedio infallibile!

Come lavare le sciarpe? Un rimedio economico e davvero infallibile che vi lascerà a bocca aperta

Generalmente, le sciarpe, sono composte da un materiale semplice, molto caldo ma sicuramente delicato, come ad esempio la lana. Quest’ultima è sempre difficile da trattare con i lavaggi in lavatrice e di certo, lavare i capi di questo tessuto a mano è la scelta più azzeccata. Di conseguenza anche le sciarpe necessitano di un’attenzione particolare e noi oggi vogliamo svelarvi un metodo per smacchiarle rispettando il tessuto e donando una fragranza piacevolissima che le renderà davvero irresistibili. Vediamo insieme come procedere:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

come lavare sciarpe
Lavare le sciarpe con l’aceto, permetterà di non disperdere i colori delicati della lana durante la fase di ammollo

 

Inseriamo le nostre sciarpe, ma anche gli scaldacollo ed i guanti in lana, in una catinella capiente. Versiamo all’interno acqua tiepida(raccomandiamo la temperatura dell’acqua, non dovrà essere superiore ai 50°), 1 bicchiere di aceto di mele e qualche scaglia di sapone di Marsiglia solido. Iniziamo a strofinare la sciarpa insistendo sulle parti macchiate o ingrigite, in modo che il sapone e l’aceto possano permeare l’interno delle fibre. Aggiungiamo qualche goccia di olio essenziale a nostra scelta come ad esempio vaniglia, rosmarino, timo oppure lavanda. Lasciamo a mollo per circa 2 ore e passato il tempo necessario, strizziamole appena per eliminare l’acqua in eccesso. Stendiamole all’aria aperta e lontano dal sole diretto, ma in un ambiente comunque caldo e luminoso. Le nostre sciarpe, una volta asciutte, saranno morbidissime, con colori vividi e brillanti e super profumate!