Stelle di Natale, come non abbandonarle dopo le feste

Le stelle di Natale sono fiori bellissimi che possono farci compagnia anche dopo le feste invernali 

stelle di natale
Prenditi cura delle tue stelle di Natale anche dopo le feste, daranno colore alla tua casa (Foto di Angelina Ho. da Pixabay

Le feste natalizie portano con sé tradizioni, decorazioni, spirito di festa e unione. Le nostre case si colorano di tante tonalità, diventano dei piccoli presepi che ci fanno venire il sorriso. Immancabile sui nostri balconi e nelle nostre case, proprio nel periodo di dicembre, le stelle di Natale. Piante bellissime dai fiori che ricordano appunto una stella. Ma cosa fare dopo le feste? Se è possibile smontare albero, palline e riporle in un ripostiglio, non è altrettanto corretto gettare via queste splendide piante. Ecco come prendersi cura delle stelle di Natale anche lontano dalle feste.

Leggi anche: Inverno green, 5 piante bellissime che resistono al freddo

Stelle di Natale, di cosa hanno bisogno

Le stelle di Natale o Poinsettia è una pianta che, a differenza da quello che si pensa, ha un ciclo vitale lungo che può durare ben oltre le feste. Prima di prendercene cura con tecniche efficaci di giardinaggio, dobbiamo conoscere la pianta e capire di cosa ha effettivamente bisogno. Prima di ogni cosa, dobbiamo sapere che le stelle di Natale amano la luce naturale, di cui è preferibile fare un’esposizione di circa 8 ore. Quindi, disponete questi bellissimi fiori vicino a balconi e finestre, in un posto ben illuminato della casa. Evitate di mettere i vasi delle piante vicino a termosifoni o a fonti di calore, che potrebbero farle appassire.

E’ una pianta che sta bene in appartamento da dicembre ad aprile, mentre da aprile in poi fino ad ottobre può stare benissimo in giardino. Il periodo della fioritura inizia tra ottobre e novembre, momento in cui la stella di Natale ha bisogno di buio che favorisce una crescita rigogliosa per poi fiorire effettivamente nel mese di dicembre. Sebbene dopo Natale, possano iniziare a perdere qualche foglia, non temete: con le giuste cure può garantirvi ancora tanti bellissimi fiori.

Cura e giardinaggio

Per conservare la pianta più a lungo, dategli il giusto apporto d’acqua. Quando la terra vi sembra secca, bagnatela con cura. Attenzione però ad eventuali ristagni d’acqua che non fanno bene alla pianta e possono produrre funghi e parassiti indesiderati. Tagliate le foglie morte e passate sui tagli del fusto con un panno d’acqua calda. In primavera, potete fare un travaso in un vaso più grande rispetto a quello attuale, con terriccio, argilla e un po’ di sabbia. Ricordatevi che in primavera ed estate può stare all’esterno in una zona sempre luminosa, ma evitate la diretta esposizione del sole troppo caldo che brucerebbe le foglie.

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Nel momento della fioritura, ha bisogno di poca acqua, nessuna concimazione nuova e il buio: spostatela in una zona coperta o copritela con un telo. Con queste cure, le vostre stelle di Natale possono durare addirittura anni. Dovete solo avere pazienza e tanto amore per le vostre piantine.