Sapete davvero usare il forno? Ecco tutto quello che dovreste sapere

Ecco tutto quello che dovreste conoscere per usare il forno nella maniera più intelligente

usare il forno
Sei sicura di saper usare il forno alla perfezione? Vi sveliamo tutto quello che dovreste sapere per davvero su questo elettrodomestico (Foto di Mike Gattorna da Pixabay

L’elettrodomestico indispensabile della nostra casa e il fedele compagno dei nostri weekend è il forno. Unico nel suo genere, poche volte ci delude. Ma siamo sicure di conoscerlo davvero fino in fondo? Conosciamo tutti i trucchetti per utilizzarlo al meglio? Forse abbiamo sempre sbagliato approccio! Soprattutto per quanto riguarda la cottura: ce ne sono diverse a disposizione e ognuna è l’ideale per ricette specifiche. Le conoscete tutte? Ora vi mettiamo alla prova!

Leggi ancheCarta da forno terminata? Niente paura, sostituiscila in questo modo, vedrai che risultato 

Come usare il forno, la cottura giusta

Con le nostre ricette, il forno ci viene molto in aiuto. Non basta, però, infornare per fare un gran piatto, quanto piuttosto conoscere le giuste preparazioni e cotture. Ogni forno è, in realtà, diverso e ogni brava cuoca lo sa. Quando si compra il forno, è bene leggere il libretto delle istruzioni con tutti i programmi e i consigli disponibili. Solo informandoci possiamo veramente cucinare alla perfezione. A proposito di cottura, un trucchetto per non bruciare o seccare il nostro piatto è quello d’infornare sempre nel ripiano a metà. Una buona abitudine per le cuoche provette è, per ottenere un risultato ottimale, preriscaldare sempre il forno (salvo indicazioni specifiche sulla ricetta).

Passiamo invece a una domanda frequente: meglio forno statico o ventilato? A questa domanda, ci dispiace ammetterlo, avete già la risposta. Il punto non è cosa è meglio, ma il risultato che vogliamo ottenere. Il forno statico riscalda alla temperatura che abbiamo selezionato sia la piattaforma di sopra sia quella di sotto, generando un calore omogeneo. Solitamente questa tipologia ha una cottura più delicata e più lunga. Il forno ventilato, invece, oltre le serpentine di calore ha una ventola che produce aria calda. Questo permette, ad esempio, di cuocere più pietanze contemporaneamente. E’ una cottura un po’ più aggressiva e disomogenea, ma efficace.

Quale cottura scegliere

Ogni cibo ha la sua cottura. Con il forno ventilato prediligiamo la cottura di tutti quegli ingredienti che ricercano la croccantezza come pasta al forno, arrosto, patate al forno, pesce al cartoccio, crostate, biscotti, verdure gratinate, mentre con quello statico è l’ideale con tutti i lievitati quindi pane, focacce, pizze, pan di spagna, torte e dolci in generale.