Dispensa in disordine: mantienila ordinata con un metodo super efficace

Avere una dispensa in disordine può apportare non solo caos e confusione, ma anche sporcizia, segui questo metodo efficace

Quante volte siamo andati in dispensa alla ricerca di un pacco di pasta o di qualche boccia con sottoli o ancora biscotti e latte, accorgendoci di quanto caos ci sia? Cibi mischiati, mancata catalogazione, tutto questo può realmente aumentare il senso di disordine, avendo difficoltà nel pulirla di volta in volta. Ma come mantenerla sempre ordinata e pulita? Con questo metodo sarete in grado di gestire la dispensa in comodità, con tutto a portata di mano e soprattutto, sotto controllo. Scopriamo come fare

LEGGI ANCHE: Insetti nella dispensa: i rimedi infallibili per mandare via questi ‘ospiti’ indesiderati!

Dispensa sempre in disordine: segui questo metodo furbo ed efficace, riuscirai ad avere sempre tutto a portata di mano

Una dispensa ben in ordine, pulita e con tutto a portata di mano rende sicuramente felici. Sono tanti i ricercatori che affermano che un ambiente pulito  ed ordinato contribuisce al nostro benessere ed al senso di appagamento che incrementa felicità e serenità. Oggi vogliamo insegnarvi un metodo ben preciso per mantenere sempre l’ordine in dispensa. Vediamo come procedere:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

  • Il primo passo da compiere è quello di svuotare completamente la dispensa. Puliamola a dovere rimuovendo polvere, sporcizia ed eventuali residui di cibo che casualmente potrebbero esser caduti. Posizioniamo dei ritagli di vecchie tovaglie di plastica su ogni ripiano, così facendo, ogni qualvolta vorremo pulirla, basterà un po’ di sgrassatore ed una rapida passata di pezza per rimuovere l’accumulo di polvere.

    dispensa disordine metodo
    Ricordiamoci sempre di creare spesso un ricircolo d’aria in dispensa per evitare muffa ed umidità
  • Il secondo passo è quello di disporre i vari alimenti, confezioni di cibo, lattine, bottiglie e quant’altro in modo furbo. Posizioniamo nei ripiani alti tutto ciò che riguarda l’uso quotidiano come latte, passata di pomodoro, lattine di pelati, biscotti, merendine o prodotti di lunga conservazione. Posizioniamo quelli più alti dietro e quelli più bassi davanti in modo da avere sempre una visione d’insieme completa. Cataloghiamo in ogni scompartimento la tipologia, per cui potremmo creare un reparto esclusivo per i dolci e di conseguenza sistemare soltanto farina, zucchero, prodotti per teglie, carta da forno, decorazioni per torte. Nei ripiani più bassi sistemiamo ciò che non utilizziamo tutti i giorni come pentole, tegami, padelle o teglie superflue.
  • Il terzo passo è quello di non lasciare mai pacchi e confezioni aperte per evitare infestazioni di insetti. La pasta ad esempio potrebbe essere conservata in bocce grandi e capienti con contenitore ermetici, così come i biscotti. Per evitare di andare alla ricerca della pasta desiderata, possiamo apporre delle etichette su ogni recipiente con il nome del contenuto. In questo modo riusciremo sempre ad individuare ciò che desideriamo con estrema facilità. Con questi piccoli consigli, la vostra dispensa sarà sempre perfettamente in ordine!