Come riparare la termocoperta se smette di funzionare: alcuni utili consigli

Come riparare la termocoperta se ha smesso improvvisamente di funzionare? C’è qualcosa che si possa fare? Scopriamolo

La termocoperta è un oggetto principalmente dedicato ai periodi invernali e di grande freddo, piuttosto utile e confortevole. Difatti, il suo scopo è quello di creare una zona di calore sul letto in modo che quando si vada a dormire non ci si debba appoggiare su lenzuola fredde come il ghiaccio. Strumento molto valido e di tante versioni, possiamo trovare la più classica ma anche quelle di ultima generazione come i pleid riscaldanti morbidi e comodi, soprattutto se utilizzati sul divano mentre si guarda un po’ di televisione. Ma ci sono dei modi per poterne riparare una rotta? Scopriamolo insieme

LEGGI ANCHE: Dispensa in disordine: mantienila ordinata con un metodo super efficace

Come riparare la termocoperta: alcuni consigli utili per farla funzionare

Chiariamo subito che se un oggetto elettronico non funziona, alla base possono esserci diverse motivazioni e non bisognerebbe mai improvvisarsi tecnici o esperti di settore, per non incombere in danni ancor più seri. Le termocoperte sono realizzate con un materiale interno piuttosto delicato ed animali domestici o pesi su di essa potrebbero nel tempo alternarne il corretto funzionamento. Ma è possibile farla tornare a funzionare?

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

come riparare termocoperta
Ricordatevi sempre di staccare la presa dalla corrente per evitare surriscaldamento o malfunzionamento

 

Controlliamo prima di tutto che la presa elettrica sia correttamente inserita nei buchi di corrente. Spesso dei movimenti involontari come rifare il letto o girarsi improvvisamente potrebbero allentare il cavo interrompendo il flusso di energia. Se neppure in questo caso funziona, potrebbero esserci degli accumuli di polvere all’interno del collegamento con la coperta stessa che potrebbero impedire la comunicazione con la corrente elettrica. Con un comune phon per capelli, poggiamo sulla parte posteriore un fazzoletto o tovagliolo di carta, accendiamolo e puntiamo la parte coperta vicino alla cassettina che contiene il collegamento. Eventuale polvere sarà risucchiata rimanendo attaccata sulla carta. Se neppure in questo caso funzionerà, il problema potrebbe riguardare vari collegamenti danneggiati. In questo caso occorrerà necessariamente rivolgersi ad un esperto che potrà eventualmente ripararla.