Camera da letto poco luminosa? Probabilmente hai commesso questo errore nell’arredarla

Camera da letto poco luminosa? Probabilmente hai commesso questo errore nell’arredarla, i trucchi per un ambiente luminoso e arieggiato

Camera da letto poco luminosa
Camera da letto poco luminosa: probabilmente hai sbagliato arredamento

Arredare una casa può sembrare un gioco da ragazzi, in realtà non è così semplice come si pensi, sono infatti moltissimi i fattori da prendere in considerazione quando si decide di arredare una casa. La primissima cosa da guardare è ovviamente la luce, maggiore è la luce naturale, maggiore deve essere il nostro interesse a preservarla e ad esaltarla. Ecco perché sarebbe bene riuscire a leggere qualche guida o magari qualche rivista d’arredamento per cercare di non sbagliare tutto. Non c’è nulla di più frustrante che avere una casa poco luminosa e in cui bisogna avere le luci artificiali accese già alle 12 del mattino. Ovviamente è un discorso generico, è normale che in inverno anche la casa più luminosa sarà spenta dal grigiume esterno, dalla pioggia o dalla neve. Ma noi facciamo riferimento ad una giornata tipo in cui seppur il sole non sia forte, la giornata sia serena. Oltre alla cucina e al salone, una delle stanze che più dovrebbe essere illuminata, è la camera da letto.

LEGGI ANCHE: Lavare le tende a casa: il trucco della nonna per renderle perfette senza stirarle

Camera da letto poco luminosa? Probabilmente hai commesso questo errore nell’arredarla

Spesso si associa la camera da letto al sonno e quindi al buio, ma sono moltissime le persone che usano la camera anche durante il giorno per studiare, o magari per lavorare. Ecco perché questa dovrebbe essere sempre luminosa. Spesso però può accadere che una camera luminosa possa diventare scura a causa di un nostro errore di arredamento. O meglio, il posizionamento dell’arredo nelle camere da letto dovrebbe sempre rispettare alcuni criteri.

  1. Portafinestra o finestra: il suo ruolo è fondamentale, ma ancor più fondamentale è la sua posizione. Se dovesse essere centrata, allora la posizione del letto sarebbe molto variabile, ma se dovesse trovarsi a destra o sinistra della parete, la scelta è obbligata.
  2. Letto: va posizionato sempre in modo opposto alla finestra. Esempio, se entrando dalla porta la finestra dovesse trovarsi sul lato sinistro della parete di fronte a noi, il letto dovrebbe stare alla nostra destra, e così viceversa. Questo non solo per dare maggiore luce, ma anche per rendere il passaggio più libero.
  3. Armadio: è lui il vero colpevole della poca luce nelle camere da letto. Non andrebbe mai posizionato alla destra o alla sinistra della finestra o della portafinestra, ma sempre sul lato opposto.
  4. Scrivania, o scrittoio: per usufruire di tutta la luce possibile andrebbe posizionato sulla parete di fronte a quella del letto e quindi alla destra o alla sinistra della finestra. La luce diretta cadrà proprio su di essa rendendovi il lavoro molto più semplice.