Hai le zanzariere alle finestre? Ecco come pulirle senza rovinarle

Per una casa al top, bisogna occuparsi regolarmente di tutto, ecco come pulire le zanzariere senza rovinarle

pulire le zanzariere

Come pulire le zanzariere alle finestre senza rovinarle o rischiare di romperle, vi sveliamo il metodo giusto (Image by M W from Pixabay)Che sia d’inverno o d’estate, le zanzariere hanno bisogno di attenzioni. Le zanzariere non solo tengono lontane dalle nostre belle case zanzare e insetti, ma raccolgono polvere e sporcizia che va regolarmente tolta ed eliminata. La sporcizia infatti può deteriorare la zanzariera fino al punto di doverla sostituire. E’ importante fare una pulizia costante e vi sveliamo noi il metodo giusto per avere zanzariere sempre pulitissime. Piccoli trucchetti e prodotti naturali per una pulizia profonda, senza sforzo.

Leggi ancheCome pulire i termosifoni: il metodo furbo ed efficace per un risultato splendente

Casa brillante, come pulire le zanzariere

Che siano mobili o fisse, alle porte o alle finestre, le zanzariere andrebbero pulite almeno due volte all’anno. Ma come fare? Per prima cosa, valutare lo stato delle nostre zanzariere: se sono molto impolverate, prima del lavaggio, bisogna togliere la polvere in eccesso. Prendete un vecchio rullo leva-pelucchi per i maglioni (se lo avete) e passatelo sulla zanzariera, altrimenti potete provare con uno spolverino. Dopo questa fase iniziale, si passa al lavaggio vero e proprio. Se rimovibili, vi basterà toglierle e lavarle nella vasca da bagno con acqua e una spugna. Se fisse, invece, utilizzate una bottiglia d’acqua e pulite dall’alto verso il basso, passate la spugna con un po’ di sapone e risciacquate.

SEGUITECI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Ovviamente le zanzariere fisse sono quelle più difficili da pulire e non sempre potete utilizzare il metodo della bottiglia d’acqua, per motivi di spazio e di comodità. Il metodo giusto, per voi, potrebbe essere quello dell’aceto: imbevete una spugna con dell’acqua calda e con un po’ di aceto di vino bianco e passatele sul telaio della zanzariera. Potete anche utilizzare un vaporizzatore o uno spruzzino da spiaggia per pulirle al meglio. Quando le lavate, fate attenzione a non rimanere troppo a lungo sulla stessa zona: se utilizzate aceto o detergenti specifici, la rete potrebbe anche rompersi in piccoli buchetti. E’ molto importante essere delicate con le zanzariere, pulirle senza rovinarle o addirittura romperle. Infine, utilizzate un pannetto in microfibra per asciugarle.

In questo modo, avrete subito delle zanzariere pulite e brillanti. Addio polvere e insetti, dalle vostre zanzariere entrerà solo aria fresca e pulita!