Come pulire i termosifoni: il metodo furbo ed efficace per un risultato splendente

Come pulire i termosifoni? Vi sveliamo un metodo davvero furbo a costo zero con dei risultati davvero impeccabili

Nonostante da un po’ di tempo stiano spopolando caloriferi di nuova invenzione e pavimenti riscaldati, sono ancora molte le abitazioni che dispongono dei classici termosifoni. Generalmente realizzati in ghisa, questo materiale, seppur piuttosto resistente non è di certo immune alla polvere e alla sporcizia. Con il passare del tempo, il calore e gli sbalzi di temperatura possono creare una patina opaca scura davvero antiestetica, dando nell’immediato la sensazione di sporcizia e mancata cura. Noi oggi vogliamo svelarvi un metodo davvero molto efficace per farli splendere eliminando la polvere più dura ed incallita e siamo sicuri che rimarrete a bocca aperta! Scopriamo come procedere

LEGGI ANCHE: Ferro da Stiro Bruciato: ti basteranno solo due ingredienti per pulire la piastra, sarà come nuovo!

Come pulire i termosifoni: il metodo a costo zero e super economico che non avresti immaginato

La manutenzione del termosifone è piuttosto importante per permettere al calorifero di eseguire correttamente il suo lavoro. Se ben tenuto e curato, non solo permetterà un ambiente caldo e confortevole, ma ci farà respirare un’aria più pulita e salutare. Ma come pulirli a fondo in modo economico? Innanzitutto, per una corretta pulizia, bisognerebbe passare una volta al giorno un panno umido di cotone o in microfibra su tutta la superficie. Una volta a settimana creiamo una miscela di acqua e sapone di Marsiglia facendolo sciogliere completamente. Versiamo la lozione in un contenitore spray e nebulizziamolo, lasciando agire qualche minuto per poi rimuovere i residui con un panno morbido.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

come pulire termosifoni
Con la miscela di acqua e sapone di Marsiglia riusciremo a pulire anche i tubi esterni e le parti metalliche, basterà strofinarle con un vecchio spazzolino

 

Per la pulizia interna, possiamo trovare in commercio a pochi euro degli scovolini appositi, lunghi abbastanza da raggiungere gli angoli più nascosti. Ma lo scovolino potrebbe non rimuovere a dovere la polvere accumulata, ragion per cui possiamo procedere in questo modo: sistemiamo un panno al di sotto del calorifero ed un altro poggiato sulla parete d’appoggio. Con il classico phon, iniziamo ad arieggiarlo con un getto freddo. La polvere inizierà a cadere, persino quella più dura da eliminare. E per le macchie sulle piastre del termosifone? Il vapore è il nostro migliore alleato. Se possediamo una vaporiera basterà dare qualche passata, in modo da disinfettare anche ogni parte, ma se non la possediamo, basterà far bollire una pentola con dell’acqua, poggiarla davanti al termosifone e lasciare che il vapore salga. Passiamo successivamente un panno umido e le macchie saranno andate via in un solo colpo!