Vuoi cambiare il divano del salotto? Tutto ciò che devi assolutamente sapere

Cambiare il divano del salotto è una scelta importante e non va mai fatta a cuor leggero. Vediamo alcuni utilissimi consigli

Se pensate sia arrivato il momento di cambiare il divano del vostro salotto, sedetevi sul vecchio e programmate al meglio la scelta futura. Si può decidere di eliminarlo perché ormai troppo antico, oppure rovinato, oppure scegliere un modello più comodo e confortevole o addirittura più grande per far entrare tutta la famiglia. A prescindere di quale sia la vostra motivazione, è importante fare alcune considerazioni e tenere ben presenti alcuni importanti fattori. Scopriamo insieme di cosa stiamo parlando

LEGGI ANCHE: Parquet pulito e lucidato: ti basterà un solo ingrediente per un pavimento splendente!

Cambiare il divano del salotto: alcune considerazioni importanti per scegliere quello giusto

Cambiare il divano del proprio salotto non deve essere una scelta fatta a cuor leggero, in quanto le cifre dei mobili imbottiti dei saloni o delle camere da pranzo possono sfiorare cifre davvero esorbitanti. E’ sicuramente importante affidarsi ai professionisti del settore, che sapranno non solo guidarci sulla scelta più azzeccata, ma anche costruire ad hoc una stanza ben disposta. Possiamo però con il partner vagliare alcune ipotesi ed errori da non fare. Vediamo come:

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

  • E’ senza ombra di dubbio essenziale recarsi nei negozi adibiti alla vendita dei divani con le misure alla mano. L’errore che spesso si commette è quello di ‘calcolare a occhio‘ la disposizione della stanza, ma questo non è mai ciò che dovrebbe esser fatto. I mobili, la loro disposizione, la profondità e l’altezza, così come la lunghezza del divano dovranno combaciare con ciò che arreda la nostra stanza, ragion per cui prendere già le misure o regolarsi sulle lunghezze desiderate, potrebbe risolverci una serie di problematiche.

    cambiare divano salotto
    Se è nostra intenzione ricreare un ambiente conviviale, lontano dalla televisione per godere della compagnia di amici e parenti, potremmo optare per un divano grande, lungo ed ampio. Al contrario, se vogliamo creare un ambiente comodo adibito al relax, potremmo scegliere dei divani un po’ più piccoli ma estendibili o dotati di sensori di massaggio
  • Importante anche la manifattura del divano stesso. Se abbiamo una famiglia numerosa, con bimbi ancora piccoli oppure animali domestici abituati a stare sul divano, scegliere un divano in pelle potrebbe non essere la migliore delle soluzioni. Non avrebbe neppure senso coprirlo con teli appositi, poiché si perderebbe la bellezza visiva dello stesso. Scegliamo dei divani completamente sfoderabili e lavabili, in modo che qualsiasi piccolo danno come succhi caduti, pipì involontaria, colori, pennarelli e matite potranno essere rimossi con facilità. Potrebbe essere una buona soluzione sceglierne uno con tessuti impermeabili.
  • Scegliere il divano adatto a noi non dovrebbe però ricadere esclusivamente sul proprio gusto personale, ma bisogna considerare anche lo spazio circostante. Un salotto piccolo e lungo ad esempio, potrebbe non contenere un ampio divano con penisola, al contrario invece, un salone ampio e molto grande potrebbe risultare vuoto con un divanetto biposto. Cerchiamo di sfruttare al meglio lo spazio a disposizione e vagliamo l’ipotesi di scegliere un divano contenitore, in modo da usufruire al meglio dei cassettoni in dotazione inserendo coperte, lenzuola o accessori vari.