Allattamento, riconoscere i segnali di fame: i consigli per ascoltare il tuo neonato

Allattamento, come imparare a riconoscere i segnali di fame: tutti i consigli utili per ascoltare il tuo neonato e capirlo in modo semplice

Allattamento
Allattamento, imparare a capire quando il bambino ha fame

Che si tratti di allattamento al seno, artificiale o assistito, si tratta pur sempre di allattamento, e ognuna di queste forme va rispettata e compresa. Troppo spesso ci troviamo ad assistere a scene in cui parenti o amici, o ancor peggio altre mamme, dicono a una donna che l’allattamento se non al seno, non è allattamento. Questo genera nella madre un senso di inadeguatezza nei confronti del proprio bambino che non dovrebbe essere minimamente contemplato. Ogni donna segue il proprio istinto e il proprio corpo, non c’è una regola uguale per tutte e questo è certamente un dato di fatto. Nel frattempo però c’è una cosa che tutte possiamo imparare a fare, a prescindere da come allattiamo i nostri bambini. Imparare ad ascoltarli è davvero importante. Saper riconoscere i loro bisogni, ci rende sicuramente il lavoro di genitori più semplice.

LEGGI ANCHE: Allattamento: gli alimenti che non devono mancare nella tua alimentazione

Allattamento, riconoscere i segnali di fame: i consigli per ascoltare il tuo neonato

Il primo istinto tra tutti del bambino, è quello di mangiare. Ma come riconoscere la fame, che non è certamente detto si manifesti col pianto isterico a cui ci hanno abituati a credere. Ci sono alcuni segnali molto più ‘semplici’ da captare, e che ci insegnano a capire il nostro bambino.

  1. Occhi: gli occhi ci dicono molto della fame del nostro bambino, sono attenti e alla ricerca di qualcosa
  2. Bocca: la bocca è aperta e inizia a ‘tremare’, brama il cibo e si muove in modo inconsulto
  3. Lingua: la lingua sporge in modo naturale verso fuori, questo ci fa capire che è pronta ad accogliere il seno o il biberon, o il sondino.
  4. Viso: il viso del nostro bimbo si orienterà verso di noi, verso il profumo del latte

Questi piccoli passi possono aiutarci davvero a vivere in modo sereno il nostro rapporto con lui.