Macchie d’uovo sui vestiti, ecco il metodo infallibile per rimuoverle

Fastidiosissime macchie d’uovo sui vestiti, che faticano ad andarsene, ma con questo metodo non puoi fallire

macchie d'uovo
Macchie d’uovo sui vestiti, puoi risolvere con questo metodo infallibile (Foto di Steve Buissinne da Pixabay)

Le macchie d’uovo sono tra le più difficile da rimuovere, anche perché, pur eliminando il grosso della macchia, l’unto dell’uovo lascia un terribile alone giallino sugli indumenti. Per non parlare, poi, del tipico cattivo odore, che non abbandona il vestito anche dopo i lavaggi. Per eliminare questo tipo di macchie non servono solo prodotti specifici che rimuovono la macchia superficialmente, ma tanta pazienza e trucchetti intelligenti che ci faranno risparmiare tempo e denaro.

Leggi ancheMacchie di grasso sui vestiti: il metodo furbo per rimuoverle senza lavatrice!

Uovo sui vestiti: come togliere le macchie con un metodo efficace

Insieme a olio e unto, le macchie d’uovo mettono in crisi anche la più veloce delle lavatrici. In realtà, prima di trattare il capo in lavatrice, è necessario agire in modo mirato e intelligente. La prima cosa da fare è togliere l’uovo in eccesso e tamponare il tessuto, in modo tale che non penetri ulteriormente nelle fibre e non diventi ancora più difficile da togliere. Un metodo economico per le macchie d’uovo è il sale grosso: mettete del sale grosso sulla macchia e lasciate agire, strofinate e poi lavate con acqua fredda a mano o in lavatrice.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Con il metodo casalingo del sale, i residui di uovo dovrebbero essere sconfitti. Nel caso, invece, le macchie fossero ancora più resistenti, vi suggeriamo altri pratici trucchetti. Se rimane l’alone, create un composto fatto ad hoc con bicarbonato e limone: questi due ingredienti sono fondamentali non solo per sbiancare il tessuto, ma anche per neutralizzare gli odori. Versate quindi bicarbonato e limone sulla macchia e lasciate agire per almeno un’ora. Per un risultato assicurato, immergete il vestito con il bicarbonato in acqua frizzante per 10 minuti. Poi si passa in lavatrice. Con questo metodo, nessuna macchia può resistere.

Se non avete il bicarbonato in casa, potete utilizzare come alternative l’aceto bianco o addirittura il latte. Lasciate in ammollo il vestito da smacchiare e dopo sfregate bene. Contro le macchie insistenti, preferite il lavaggio a mano – molto più efficace – rispetto alla lavatrice. Il segreto per un bucato a mano perfetto? Ovviamente il sapone. Prediligete per quelli duri, fatti in casa, che non solo smacchieranno bene i vostri vestiti, ma vi sembrerà di essere tornate indietro nel tempo.