Serena Rossi, il dramma che l’ha segnata: l’aiuto fondamentale della famiglia

Serena Rossi, il dramma che l’ha segnata qualche anno fa: l’aiuto fondamentale della famiglia che non l’ha mai lasciata sola, il racconto

Serena Rossi, dramma vissuto
Serena Rossi, dramma vissuto e superato grazie alla famiglia (instagram)

Negli ultimi anni è salita alla ribalta del cinema italiano con le sue interpretazioni magistrali. La sua interpretazione di Mia Martini probabilmente entrerà negli annali della storia del cinema, come tra le più belle ed emozionanti mai girate. Una voce unica e sensazionale, a cui la Rossi è riuscita a dare un volto, con dignità e umiltà. Dopo Mia Martini la donna è stata protagonista di molte altre pellicole di successo, e molte commedie che hanno fatto innamorare e impazzire dalle risate il pubblico. Stasera la vedremo nuovamente sul piccolo schermo con una serie tv comica ambientata nella sua bellissima Napoli, dove è nata e cresciuta, e dove vive col compagno e il figlio. Stiamo parlando della serie ‘Mina Settembre, ambientata nei vicoletti storici di una delle città più belle d’Italia. Eppure, la carriera della Rossi però non è sempre stata così rose e fiori.

LEGGI ANCHE: Rapporto madre figlio: cosa fare quando il bambino vuole solo la sua mamma

Serena Rossi, il dramma che l’ha segnata: l’aiuto fondamentale della famiglia

Qualche anno fa durante una lunga intervista a ‘Ok Salute e Benessere‘, ha spiegato nel dettaglio un particolare periodo della sua vita che l’ha molto segnata e da cui ci è voluto molto tempo per uscire, e anche molto aiuto. All’età di 18 anni per interpretare un ruolo televisivo le è stato chiesto di dimagrire molto e lei per ottenere la parte ha seguito quanto detto dagli autori.

A 18 anni, a un provino, mi dissero che se volevo ottenere la parte del film dovevo dimagrire. Così, determinata ad avere quella parte, ho intrapreso una cura dimagrante che, col passare del tempo, si è rivelata nociva per la mia salute mentale e fisica“. Una perentesi della sua vita che l’ha molto segnata e che le ha provocato un forte disturbo col cibo, protrattosi per anni. Però l’aiuto della famiglia è stato fondamentale e provvidenziale. Grazie al supporto dei genitori è riuscita ad uscire da questa spirale vortiginosa e a riprendere in mano la propria vita.