Reggiseno e gravidanza: come scegliere quello più comodo con un metodo super efficace

La scelta del reggiseno durante la gravidanza è piuttosto importante per non incorrere in dolori e fastidi costanti nel tempo

La fase della gravidanza è decisamente uno dei momenti più belli che una donna possa vivere, subirà una trasformazione mentale ed emotiva decisamente importante, ma anche il corpo andrà a cambiare man mano che il piccolo si formerà nel ventre della madre. Tra l’ottava e la trentaseiesima settimana infatti, il corpo tenderà a cambiare notevolmente, soprattutto il seno. Non avendo una propria struttura muscolare, è piuttosto importante sorreggerlo, non stressarlo ed attenzionarlo durante tutto il periodo di gestazione.

reggiseno gravidanza
In commercio possiamo trovare tantissimi reggiseni per gravidanza ornati con merletti e pizzi, per indossare un capo elegante e funzionale allo stesso tempo

Ad un certo punto, il consueto reggiseno andrà a vestire scomodo, sarà stretto e potrebbe recare fastidio, ragion per cui bisogna sceglierne uno adeguato al periodo che si sta andando a vivere. Scopriamo insieme come scegliere quello più adatto e quali modelli sono da evitare

LEGGI ANCHE: Acqua detox con pompelmo: aggiungi questo ingrediente per un effetto diuretico e digestivo

Scegli il reggiseno in gravidanza in base a questi trucchetti: vestirai in totale comfort e relax

A partire dall’ottava settimana, il seno di ogni donna in gravidanza potrebbe iniziare a subire alcuni rigonfiamenti ed aumento di volume, poiché si sta preparando alla futura fase d’allattamento. Il corpo sa già come comportarsi essendo un meccanismo perfetto e non bisogna ignorare i cambiamenti che si subiranno. Andando avanti nel tempo ed arrivando già alla dodicesima settimana, il seno tenderà ad essere non solo prosperoso, ma a cedere. Eliminiamo tutti i reggiseni con stecche al di sotto della coppa per non incorrere in fastidiosi dolori e cerchiamo di non utilizzare quelli imbottiti.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Il cambiamento ormonale potrebbe recare qualche sbalzo di temperatura ed una pelle in grado di respirare avrà la possibilità di rimanere sana senza irritazioni. E’ consigliabile scegliere sempre un reggiseno di una taglia più grande, proprio perché il seno potrebbe risultare già più grande dopo appena 7 giorni. Bisognerebbe cambiarlo a partire dall’ottava settimana, per poi adeguarne un altro nella ventiquattresima per finire con un altro ancora alla trentaseiesima. Prediligiamo quelli a fascia alta sotto la coppa in modo che il seno possa essere ben sostenuto ma rimanere morbido, seguendo la sua forma naturale. Quelli ortopedici, con spalline larghe sulle spalle potrebbero aiutare a non soffrire troppo il suo peso. Infine, è sempre meglio sceglierne di diversi senza cuciture, senza ferretto ed elastici, per una migliore aderenza ad effetto avvolgente.