Pulizia dei taglieri: ti basteranno solo questi due ingredienti di cucina per un risultato impeccabile

La pulizia dei taglieri è molto importante affinché le superfici siano deterse e rispettate, questo trucchetto vi lascerà a bocca aperta

Quando parliamo di pulire i taglieri in legno o in plastica, riscontriamo in tantissime superfici lo stesso identico problema: gli odori e la scarsa pulizia. Soprattutto i primi, se non lavati a dovere tendono a rovinarsi nel giro di pochissimo tempo poiché il legno assorbe maggiormente acqua, prodotti chimici e sostanze rilasciate dai cibi. Soprattutto le carni ed i pesci possono essere entrati in contatto con batteri che durante la cottura vengono eliminati, ma potrebbero rimanere sulla superficie degli stessi. Oltretutto, se non ben asciugati, quelli in legno potrebbero sformarsi impedendocene l’utilizzo in modo corretto. Oggi vogliamo insegnarvi un trucchetto super efficace e a costo zero per mantenere i taglieri sempre ben puliti e disinfettati. Di cosa avremo bisogno?

pulizia taglieri
Se il tagliere è sporco di olio, lasciamo per qualche minuto della carta assorbente sulla zona, in modo che possa esserne rimosso quanto più possibile
  • 1 limone;
  • 2 cucchiai di sale;
  • 1 cucchiaio di olio vegetale; 

LEGGI ANCHE: Vestiti che puzzano di sudore? Il rimedio della nonna, economico e velocissimo

Pulizia dei taglieri: prosegui in questo modo e mantieni sempre ben pulite le superfici

Il primo passo da compiere prima della pulizia dei taglieri è quello di rimuovere con un panno asciutto eventuali residui di cibo, soprattutto se abbiamo appena sfilettato un pesce o tagliato della carne. Quando il superfluo sarà stato eliminato, cospargiamo il sale su tutta la superficie in modo uniforme. Tagliamo il limone a metà ed iniziamo a sfregare la prima parte su tutto il legno con energia, pressando leggermente in modo che il succo possa entrare a contatto con le zone più macchiate o sporche.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’ 

Quando tutta la superficie sarà ben sgrassata, sciacquiamo sotto acqua corrente fredda o tiepida, rimuovendo residui di sale e polpa del limone. Tamponiamolo accuratamente con un canovaccio da cucina e poi lasciamolo 30 minuti in forno ventilato e preriscaldato a 50°. Quando sarà totalmente freddo, versiamo l’olio su un foglio di carta assorbente ed iniziamo a strofinarlo su tutto il tagliere, ottenendo una superficie liscia e lucida. L’olio in questo caso creerà un film protettivo in grado di proteggere il legno dai graffi e dagli urti. In pochi secondi il vostro tagliere tornerà ad essere come nuovo!