Elimina la puzza di pesce in casa con questo trucchetto infallibile: stenterai a crederci

Elimina la puzza di pesce con un metodo davvero infallibile, rimarrai a bocca aperta e stenterai a credere alla sua efficacia!

Sia per il veglione di ieri sera che per il pranzo di oggi, ci saremo sicuramente dati alla pazza gioia con la preparazione di manicaretti golosi e succulenti a base di pesce. Gustoso, prelibato e molto delicato, cucinarlo porta sempre un tocco di classe e di eleganza alla tavola ed un buon piatto di vongole, cozze o salmone conquista sempre tutta la famiglia. Sicuramente però, cucinare delle pietanze a base di pesce potrebbe impregnare la casa ed i vestiti di un odore non troppo gradevole e lo sappiamo: la puzza di pesce in casa a Capodanno, rimane tutto l’anno!

eliminare puzza pesce
Per eliminare la puzza di pesce da padelle e piatti, lasciateli in ammollo con aceto, succo di limone e bicarbonato e poi proseguite con il consueto lavaggio. L’odore sarà totalmente sparito!

Oggi vogliamo svelarvi un trucchetto davvero geniale e a costo totalmente zero che servirà ad eliminare totalmente la puzza persistente. Come? Scopriamolo insieme

LEGGI ANCHE: Capodanno, tutti i frutti che non possono mancare: il buon augurio per iniziare al meglio l’anno

Elimina la puzza di pesce in casa in una sola mossa: avrai solo bisogno di una pentola d’acqua bollente

Le nostre nonne sapevano perfettamente come eliminare gli odori che rimanevano in cucina, poiché quando erano loro giovani, non esistevano di certo i deodoranti automatici di cui disponiamo al giorno d’oggi. I rimedi li trovavano soprattutto in natura e voi oggi avrete bisogno esclusivamente di acqua e foglie di alloro. Iniziamo riempiendo una pentola con dell’acqua per circa 3/4 della sua capienza. Posizioniamola sul fuoco e lasciamo che arrivi al bollore. Questa operazione può essere fatta non solo alla fine di tutte le preparazioni, ma anche durante le fasi di cottura, momento in cui gli odori vengono sprigionati.

SEGUICI SU FACEBOOK PER ALTRE CURIOSITA’

Quando l’acqua starà ormai bollendo, tuffiamo all’interno della pentola 5/6 foglie d’alloro, qualche chiodo di garofano e 1/2 stecca di cannella(facoltativa). Il vapore generato dalla bollitura dell’acqua, non solo si comporterà come un vero e proprio cattura odori, ma anche come deodorante per ambienti! Rilascerà un profumo fresco, intenso, delicato e duraturo nell’arco della giornata. E’ comunque preferibile chiudere eventualmente la porta della cucina e degli ambienti più intimi della casa come bagni e camere da letto, azionando la cappa aspirante e lasciando aperte le finestre. In questo modo gli odori del pesce rimarranno concentrati in cucina e nel resto della casa eviteremo fragranze indesiderate. Provate questo impeccabile trucchetto, stenterete a crederci!