Gabriele Bonci ha rischiato davvero grosso: la conclusione di una vicenda che molti ignoravano

Gabriele Bonci è tra gli chef tv maggiormente noti e popolari, ma stavolta ha rischiato davvero grosso: la vicenda è assurda

Gabriele Bonci è titolare di una catena di pizze al taglio nella capitale, è a Roma che il noto pizzaiolo esprime tutto il suo sapere in fatto di pane e pizza, il suo nome nell’ambiente gode di stima e di riconoscenza.

Gabriele Bonci
Gabriele Bonci e quella vicenda spiacevole in cui è ‘incappato’ – Mammastyle.it

Oltre a condurre Pizza Hero – la sfida dei forni Bonci è molto attivo sul territorio, lavora nei suoi locali e ha girato l’Italia per conoscere nuovi modi di fare la pizza. Nel 2017 ha aperto anche una pizzeria a Chicago nel West Loop che sta avendo grande successo. Non tutti sanno che Gabriele è stato coinvolto in una vicenda purtroppo non del tutto piacevole, anzi, diremmo il contrario. Lo chef ha perso parecchio peso e fin qui potrebbe essere una notizia non ‘interessante’, eppure sembra che addirittura sia arrivato in tribunale, seppur con l’assoluzione per tale motivo. Ma cosa è successo?

Gabriele Bonci, la vicenda del dimagrimento e l’assoluzione

Il noto chef ha rivelato di essere dimagrito dopo aver assunto uno specifico integratore a base di sostanze, in grado di attivare la produzione di sirtuine. Una proteina che a quanto pare ha la funzione di attivare il metabolismo, provocare la combustione dei grassi e ringiovanire.

Gabriele bonci
Bonci in uno scatto preso durante il programma La prova del cuoco – Mammastyle

Bonci ha rivelato che grazie all’integratore, assunto in modo costante, ha cominciato a perdere peso ma soprattutto ha visto ridurre in breve tempo i centimetri sulla pancia. Dichiarazioni che a quanto pare avrebbero creato dei problemi ai dietisti, dietologi e esperti di fitness sommersi da richieste anomale dai loro pazienti.

Prima di ricorrere al tribunale l’associazione dietisti ha chiesto a Bonci, attraverso una missiva, di ritrattare le sue dichiarazioni e fare chiarezza in merito all’intera vicenda. Evidentemente convinto di non essere nel torto lo chef non ha risposto alla lettera. A questo punto è scattata l’azione legale che tra ammonimenti e varie illazioni a assolto Bonci e ha condannato i nutrizionisti a pagare una multa per danni morali, per un totale di 100.000 euro.  Il noto chef pizzaiolo, che è anche molto popolare sui social dove vanta un seguito che va oltre i 200 mila followers che amano le immagini gourmet che condivide, ha devoluto la somma ricevuta ad un Fondo per bambini bisognosi.

Una scelta che è stata apprezzata e che ha chiuso in positivo una vicenda per alcuni priva di fondamento. In una recente intervista Bonci ha parlato del suo dimagrimento e di come ha inciso nella sua vita privata, ma soprattutto professionale: “Il personaggio, quell’uomo grasso che ero prima, l’ho ucciso davvero. Cambiata l’immagine, è cambiata anche la mia vita. Di me è rimasta la persona.” Lo chef ha anche aggiunto che partecipare a Chef’s table lo ha aiutato a raccontarsi soprattutto come persona: “Devo ringraziare i produttori del format perché non sono stato sempre una persona facile”.