Una pillola per dimenticare l’ex: esiste davvero, lo dice la scienza

Una pillola per mettere fine definitivamente ad un amore finito, l’ex dimenticato grazie alla scienza

Non è semplice dimenticare un ex, ma una pillola – lo dice la scienza – potrebbe davvero fare la differenza. Quante volte ci sentiamo sopraffatti da un dolore che sembra non volerci lasciare.

Pillola per dimenticare ex
Esiste una pillola per dimenticare gli ex? La risposta è sì! – mammastyle.it

Una condizione che ci fa vivere nell’ansia più totale, stress che non riusciamo in alcun modo a mandare via. Spesso si tratta di un problema causato da una perdita, come un rapporto che finisce all’improvviso senza un particolare perché.

Cancellare la memoria per una delusione?

Non è possibile cancellare la nostra memoria e nella fattispecie un intero dolore, ma la scienza ci dà un’ottima chance per poter andare avanti, senza soffrire troppo. Una pillola, infatti, sarebbe la soluzione utile al problema.

Lo studio in questione è stato pubblicato sul Journal of Affective Disorder dove si sottolinea l’evento catastrofico provocato proprio da uno simile alla fine di un amore. Ciò può provocare un disturbo vero e proprio dell’adattamento. Un estraniamento totale del soggetto, che si chiude a riccio nel suo dolore, senza riuscire ad uscirne.

Per ridurre questi sintomi una pillola a base di propranololo. Quattro mesi di studio hanno messo in evidenza come si possano davvero limitare gli effetti di un evento tanto deleterio per la nostra salute psico-fisica.

Pillola per dimenticare ex
Una pillola potrebbe in qualche modo aiutarci ad affrontare il dolore della separazione – mammastyle.it

Nello specifico il propranololo è un beta-bloccante che indebolirebbe i ricordi che generano uno tsunami emotivo sino allo stop dei recettori adrenergici. Ovviamente si tratterebbe di una terapia farmacologia a tutti gli effetti da somministrare sotto l’attenta supervisione di un esperto in campo medico.

Inoltre, da sola non sarebbe del tutto necessaria, da accostare ad una terapia che viene definita di consolidamento. Sembra così avverarsi quello che succede nel film cult dell’adolescenza di molti Se mi lasci ti cancello, in cui Jim Carrey interpretava un ragazzo in difficoltà nell’accettare la separazione dall’ex, interpretata da una meravigliosa Kate Winslet. La possibilità di vedersi inibite le emozioni rispetto ad un avvenimento così sconvolgente sembra essere diventato realtà.

Proprio il tradimento amoroso o comunque l’essere lasciati viene definito dagli esperti un evento assolutamente destabilizzante. Un brusco colpo che attiva i ricordi e la ridondanza del ricordo appunto degli stessi a causa proprio della stimolazione degli ormoni endogeni dello stress. Attraverso questa terapia si avrebbe proprio la la riattivazione della memoria tramite propranololo. Ai fini di una riconciliazione con se stessi, inibizione dei pensieri negativi e abbassamento del livello dello stress.