Lo fai anche tu quando fai la spesa al supermercato? L’errore che aumenta il costo sullo scontrino

Un errore che in tanti commettiamo quando facciamo la spesa al supermercato ma che gonfia il prezzo sullo scontrino: lo fai anche tu?

In tempi di ristrettezza economica anche la spesa necessita di un ridimensionamento, soprattutto perché il portafogli comincia a svuotarsi con più facilità a causa dell’aumento dei costi.

scontrino spesa
L’errore che fai quando fai la spesa – Mammastyle

Per questo motivo si sceglie di fare di necessità virtù e di provvedere all’acquisto di ingredienti ed alimenti necessari al proprio sostentamento ed a quello della propria famiglia. Insomma, si cerca di cedere poco agli sfizi e soprattutto agli sprechi. Gonfiare di fatti il prezzo sullo scontrino a seguito di qualche peccato di gola al quale si cede quando facciamo la spesa al supermercato è cosa assai facile ed anzi frequente. Basta vedere quel pacco di merendine in offerta per pensare di farne scorta, o semplicemente cedere all’acquisto di prodotti che riteniamo siano utili ma che poi utilizziamo sporadicamente. Beh, così facendo finiamo alla fine per spendere di più di quanto avevamo preventivato. Ma dietro tutto questo c’è un errore di base. Un motivo per il quale il più delle volte il nostro carrello risulta più pieno ed il nostro portafogli più vuoto. Un comunissimo errore che fai anche tu!

L’errore che commettiamo tutti quando facciamo la spesa al supermercato: ecco perché spendiamo sempre troppo

Da sempre ci raccomandiamo di fare una accurata lista della spesa prima di recarci al supermercato. Ed in tempi come quelli attraversati fino ad ora e quelli che ancora adesso attraversiamo, cercare di risparmiare è cosa molto comune. Ma c’è ahimè un errore che spesso ed anzi di frequente commettiamo in molti e che il più delle volte finisce per gonfiare anche in modo eccessivo il prezzo sullo scontrino! Di cosa parliamo?

Sebbene ad oggi l’utilizzo del contante sia qualcosa di ‘superato’ per molti, l’impiego del bancomat è diventato ahimè un’arma a doppio taglio. Da un lato, ci consente di non dover maneggiare banconote, di facilitare gli acquisti, di poter provvedere all’acquisto di prodotti anche online provvedendo direttamente alla spesa dal nostro comodo divano di casa. Insomma, il passaggio al pagamento virtuale/digitale ci ha reso le cose molto più semplici. Ma questo ha anche un’altra faccia della medaglia, un lato negativo che in pochi consideriamo: perdiamo di vista il contatto vero con il danaro. Questo comporta che non ci domandiamo più quale sia il nostro budget giornaliero, entro quale limite restare per poter provvedere all’acquisto dei beni necessari. Controlliamo in modo più sporadico quanto sia rimasto sul nostro conto.

pagare con carta
Pagare con la carta fa spendere di più – Mammastyle

E così facendo siamo più portati a spendere senza pensare a quanto ci rimarrà dopo. Questo accade naturalmente anche quando provvediamo a fare la spesa al supermercato. Cediamo all’acquisto di quell’ingrediente o di quell’alimento in modo molto più semplice rispetto a quando invece maneggiamo il contante ed in qualche modo ci facciamo più ‘scrupoli’.

E tu ci hai mai pensato?