“Non si deve regalare…”: il filosofo Galimberti spiega cosa non va fatto con i bambini

“Non si deve regalare…”: il filosofo Galimberti spiega cosa non va fatto con i bambini in vista delle festività natalizie.

Ormai siamo vicinissimi al Natale e, vista la festività, anche a passare delle intense giornate di gioia in compagnia dei nostri affetti più cari. Come sappiamo, il Natale è una festa piena di tradizioni, compresa quella che vede scambiarsi regali con amici e parenti e, soprattutto, portare pacchetti ai più piccoli.

non si deve galimberti
Le parole del noto filosofo e psicanalista sui regali (foto: Rai Play) – Mammastyle

Specie con i figli, comunque, bisognerebbe stare attenti ai troppi regali, perché potrebbero essere controproducenti; ecco il pensiero del filosofo Galimberti, che va ben oltre ovviamente di un ragionamento sul singolo giocattolo regalato a Natale ai più piccoli.

Il consiglio di Galimberti, uno dei massimi esperti del settore

Tra i più illustri filosofi e psicanalisti italiani al momento in vita c’è sicuramente Umberto Galimberti, ben noto a tutti per essere un giornalista de La Repubblica ma che da decenni ormai, con la sua sapienza, è attivo nel panorama culturale e scientifico del nostro paese e non solo; noto saggista e professore universitario, i pensieri di Galimberti in merito ai comportamenti umani sono sempre tenuti in grandissima considerazione da tutti, tanto che sul web in prossimità delle feste natalizie ha spopolato un suo discorso riguardo i bambini e i regali di Natale. Ecco cosa ha detto il grande studioso in merito, potrebbe essere controproducente per i bambini fare questo.

I regali e i più piccoli: ecco perché spesso può essere controproducente

Vista la popolarità dello studioso, spesso i suoi interventi vengono riproposti anche sul web da pagine dedicate alla filosofia, alla psicologia e non solo; i social network sono utilizzati anche per divulgare cultura e scienza, in una delle loro funzioni più positive. In vista delle festività natalizie, a condividere il video che riprende Galimberti illustrare il suo pensiero è la pagina Instagram EfficaceMente, focalizzata proprio su determinati aspetti della crescita personale dell’individuo. Nel suo discorso, lo psicanalista spiega perché spesso fare troppi regali possa essere controproducente sul bambino e che, ovviamente, il dono materiale non dovrebbe mai sostituire l’ascolto, il dialogo e il contatto emotivo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da EfficaceMente (@efficacemente)

“Non si deve regalare ai bambini le cose in qualsiasi momento” spiega il professore nel video, continuando poi a parlare che, facendo doni a Pasqua, a Natale, per la promozione e per qualsiasi altra ricorrenza, sempre più frequenti al giorno d’oggi, si potrebbe arrivare a portare i bambini ad “estinguere” il desiderio, sovraccaricandoli di cose che in realtà nemmeno vorrebbero. Inoltre, solitamente i giocattoli sostituiscono le parole e i segni d’affetto, uno “scambio” che ovviamente non porta al bambino lo stesso beneficio; per quanto possa essere piacevole fare doni a Natale, è bene non esagerare e, soprattutto, donare qualcosa di molto più importante e di valore come il proprio tempo e il proprio affetto, ai parenti come agli amici.