In cucina con il Bimby: non è presto per pensare al pandoro, provalo così e sarà delizioso

Quest’anno giochiamo d’anticipo, inizia sin da subito a preparare il pandoro con il Bimby: farlo è davvero facile e veloce, provaci anche tu!

Ciao amici e amiche di Mammastyle, com’è andata la vostra settimana? Ormai siamo arrivati al weekend e possiamo dedicarci a quello che più ci piace fare. Pasticciare con il Bimby è senza dubbio il nostro passatempo preferito, che ci permette di realizzare sempre ricette nuove e saporite.

Bimby pandoro
Pandoro con Bimby. Credit: Adobe-Stock

Anche se ufficialmente manca un mese e poco più per l’arrivo del Natale, in molti si stanno già dedicando a decorare le loro casa. Alberi, palline e luci colorate hanno già fatto capolino in molte abitazioni e c’è chi addirittura si sta portando avanti anche con la spesa di Natale sperando in questo modo di riuscire a risparmiare qualche soldo. Oggi, come ogni settimana che si rispetti, in vista della nostra rubrica settimanale ‘In cucina con il Bimby‘ vogliamo portarci avanti con il lavoro che andremo a fare a Natale ed iniziar a provar sin da subito il classico pandoro. In casa è sicuramente più facile farlo, ma con il Bimby lo sarà ancora di più.

Prepara il pandoro con il Bimby e sarà identico a quello che di solito compri al supermercato

Il pandoro è una delle cose che a Natale non manca mai in nessuna casa. Che sia quello industriale comprato in qualsiasi supermercato, oppure quelli artigianali, sarà quasi d’obbligo averli in casa e guai se solo dovesse mancare. Ma per quest’anno non andate alla ricerca del prezzo migliore, perché questa volta lo faremo in casa utilizzando il Bimby e tutto sarà ancora più facile.

Bimby pandoro
Pandoro fatto in casa. Credit: Adobe-Stock

Per il lievitino vi servirà:

  • 60 g di acqua
  • 15 g di zucchero semolato
  • 15 g di lievito di birra
  • 1 tuorlo
  • 50 g di manitoba

Per il primo impasto avrete bisogno:

  • 5 g di lievito di birra
  • 30 g di acqua
  • 200 g di manitoba
  • 30 g di burro
  • 1 uovo
  • 30 g di zucchero

Per il secondo impasto:

  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 5 g di sale fino
  • 200 g di manitoba
  • 2 bustine di vanillina

Infine, per sfogliare e guarnire:

  • 140 g di burro morbido
  • Zucchero a velo

Procedimento per il lievitino– nel boccale inserire l’acqua, lo zuccheri e il lievito sbriciolato e mescolare per 30 secondi a 37 gradi, velocità 3. Unire il tuorlo e la farina e mescolare 1 minuto, velocità 1. Lasciate lievitare per un’ora nel boccale stesso.

Procedimenti primo impasto– sciogliere il lievito nell’acqua ed unirlo al lievitino nel boccale. Aggiungere farina, zucchero, burro morbido e l’uovo e impastare per 3 minuti velocità spiga. Lasciate lievitare nuovamente nel boccale per un’altra ora.

Procedimento secondo impasto– unire nel boccale contenente il primo impasto, le uova, lo zucchero, la vanillina, la farina e il sale ed impastare per 2 minuti, velocità spiga. Trasferite il tutto in una ciotola leggermente unta, coprite con pellicola e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per due ore.

Procedimento sfogliatura– Rimettere l’impasto nel boccale e con le lame in movimento aggiungere dal foro del coperchio il burro a tocchetti, avendo l’accortezza di non aggiungerne altro finché quello precedente non è stato completamente assorbito. Impastate per 20 minuti a velocità spiga. Trasferite nuovamente in una ciotola, coprite con pellicola e mettete in frigo per 30 minuti.

Adesso prendete l’impasto e dopo aver formato una palla liscia trasferitela nello stampo imburrato. Lasciate lievitare in forno spento con luce accesa fin quando non avrà raggiunto il bordo dello stampo.

Ora non vi resta che infornare in forno preriscaldato statico per 50 minuti a 170 gradi, mettendo un pentolino di acqua sul fondo del forno.

Sfornare, lasciare raffreddare completamente prima di rimuoverlo dallo stampo e decorare con lo zucchero a velo.