Cosa devi assolutamente sapere se stai usando la ‘camminata’ per dimagrire o restare in forma

Usi anche tu la ‘camminata’ per dimagrire? Allora fai attenzione perché ci sono delle cose che devi assolutamente sapere!

Sappiamo benissimo quanto sia importante riuscire a mantenere sempre una corretta forma fisica e non solo per un fattore estetico, ma soprattutto per avere sempre una buona salute ed evitare di soffrire di patologie legate al peso.

camminata dimagrire
Camminata per dimagrire. Credit: Adobe-Stock

Il primo passo per mantenersi sempre in forma è senza dubbio una sana e corretta alimentazione. Questo ovviamente non significa dover fare rinunce o stare sempre a dieta perenne, ma basterà semplicemente ‘imparare’ a mangiare e prediligere tutti quei cibi che si rivelano essere dei veri alleati per il nostro organismo. Tutto questo deve però essere associato anche ad uno stile di vita attivo e non sedentario. Infatti, se non si fa una leggere attività fisica ogni giorno, mangiare sano servirà a ben poco. Ecco perché è importantissimo associare sempre le due cose.

Cosa sapere se usi anche tu la camminata per dimagrire: una scoperta pazzesca

Anche quando si tratta di attività fisica però, non andremo ad intendere ore ed ore passate in palestra a fare chissà quali sforzi sovraumani, ma basterà anche fare ad esempio una camminata a passo veloce magari anche a prima mattina e riuscirete ad ottenere la giusta combinazione tra le due cose. In questo modo potrete garantirvi una salute impeccabile ed una forma fisica invidiabile.

camminata dimagrire
Dimagrire camminando. Credit. Adobe-Stock

Chi usa la camminata per mantenersi in forma potrà indubbiamente godere di benefici non indifferenti. Fare una leggera attività fisica all’aria aperta infatti, è sicuramente meglio rispetto a chiudersi tra le 4 mura di una palestra. Ovviamente tutto dipenderà sempre dai risultati a cui volete ambire, è certo che se ad esempio volete avere un fisico scolpito e definito, in questo caso la camminata servirà a ben poco e dovrete necessariamente andare in palestra ed eseguire esercizi mirati.

Oggi però vogliamo parlarvi di una che non tutti sanno e che riguarda appunto la tanto amata camminata veloce. Vi siete mai chiesti se è meglio camminare più veloci oppure camminare a passo moderato ma per una distanza più lunga? Ebbene ad oggi a questo quesito c’è una risposta.

Secondo due studi effettuati dal JAMA Internale Medicine e Jama Neurology, analizzando le informazioni ottenute studiano 78 mila persone di età superiore ai 61 anni che praticavano attività fisica, è emerso che l’intensità della camminata quindi la velocità sia assolutamente più importante del numero di passi.

Il risultato finale di questi studi è stato che, per un risultato ottimale sulla prevenzione del fisico è importante tenerlo sempre leggermente sotto stresso quando si esegue attività fisica anche se leggera.

Quindi da oggi durante la vostra camminata quotidiana cercate di tenere un passo sostenuto e i risultati non tarderanno ad arrivare.