Bonus verde: scopri tutte le agevolazioni per poter rendere ecologica la tua casa

Con il bonus verde potrai rendere la tua casa un posto davvero speciale: ecco come fare per richiederlo e in cosa consiste realmente. 

Soprattutto in questi ultimi anni, dove la pandemia ha messo letteralmente in ginocchio l’economia di tantissimi paesi, per cercare di far fronte a questa vera e propria emergenza economica, il Governo ha emanato una serie di bonus in aiuto dei cittadini e non solo.

bonus verde
Bonus verde. Credit: Adobe-Stock

Come dicevamo quindi, la possibilità di poter sfruttare determinati tipi di bonus, ha permesso a tantissimi cittadini, famiglie e imprese di poter godere di alcune piccole agevolazioni in vari campi e di poter tirare un sospiro di sollievo. Uno fra questi ad esempio, è proprio il bonus carburante per autotrasportatori, che permette di poter contrastare il rincaro carburante. Stasera però vogliamo parlarvi di uno in particolare, che non tutti conoscono, ma che permette di poter realizzare la casa che avete sempre sognato.

Bonus verde: ecco tutto quello che c’è da sapere e come fare richiesta

Ancora prima del Decreto aiuti e del Decreto aiuti bis, sono stati vari i bonus che il Governo ha ideato, per cercare di agevolare tantissime imprese e famiglie. Uno fra questi, non è molto noto, ma in realtà è davvero una grandissima idea, che vi permetterà di poter creare la casa dei vostri sogni. Stiamo parlando del Bonus Verde e tra poco vi mostreremo nel dettaglio in cosa consiste.

bonus verde
Bonus verde. Credit: Adobe-Stock

Scopriamo subito insieme in cosa consiste realmente questo bonus verde.

Questo bonus, introdotto per la prima volta con la legge di bilancio del 2018 e poi prorogata nel 2019, 2020 e 2021, è una detrazione fiscale Irpef pari al 36% sostenute per determinati tipi d’interventi in casa, che servono per la riqualificazione di giardini, parti esterne e parti comuni.

Ma quali sono gli interventi che rientrano in questa detrazione? Vengono considerati interventi che rientrano nel bonus tutti quelli che prevedono la realizzazione di pozzi, realizzazione di giardini pensili e di coperture verdi, sistemazione a verde di aree scoperte private, impianti d’irrigazione.

Insomma, tutto ciò che servirà per dare nuova vita alle parti esterne di casa, che sia proprietà privata o parte comune.

Il bonus viene calcolato su un massimo di 5mila euro per unità immobiliare ad uso abitativo e verrà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Affinché il bonus possa essere erogato, si dovrà dimostrare l’effettiva spesa sostenuta. Dovranno quindi essere usati mezzi di pagamento tracciabili, come bonifico bancario o postale.

Tutti coloro che potranno ricevere il bonus verde, saranno i contribuenti che possiedono l’immobile sulla quale sono stati effettuati gli interventi e hanno di conseguenza sostenute le relative spese.

Al momento il bonus verde sarà in vigore fino al 2024 e attualmente non si prevedono variazioni.