Bonus carburante, la notizia è finalmente arrivata: ecco tutto quello che c’è da sapere subito

Al via la presentazione delle domande per il bonus carburante: ecco come poter fare richiesta e soprattutto a chi spetta. 

A causa degli ultimi rincari, soprattutto quelli del caro energia, è quasi passato in secondo piano un problema con cui ci troviamo ancora a combattere, ossia il caro carburante, che ha portato i suoi prezzi alle stelle.

bonus carburante
Bonus carburante. Credit: Adobe-Stock

Con i prezzi della benzina e non solo alle stelle, l’intero trasporto sa subendo delle gravissime conseguenze. Non solo tutti i privati non riescono più a sostenere le spese di un semplice pieno, ma questo si sta andando a riversare anche sul trasporto pubblico e soprattutto sugli autotrasportatori, che ogni giorno si trovano a dover combattere con un rincaro davvero difficile da gestire. Proprio questo, è stato il motivo di alcuni scioperi indetti nei mesi passati e che sembrano aver ottenuto l’effetto sperato. Infatti, all’orizzonte si è dato vita ad un nuovo bonus, che prende il nome di bonus carburante autotrasportatori e servirà per rendere la situazione meno pesante.

Bonus carburante: ecco a chi spetta e come fare per richiederlo

Con il decreto aiuti bis, sono state introdotte una serie di misure ‘speciali’ per cercare di aiutare tantissime famiglie a superare questo periodo così critico che stiamo vivendo. I bonus introdotti sono stati vari, proprio come quello dei 200 euro che ha fatto tanto discutere, ma sarà proprio dalla settimana prossima, che sarà attiva la piattaforma per fare domanda per il bonus carburante autotrasportatori.

bonus carburante
Bonus carburante autotrasportatori. Credit: Adobe-Stock

Questo bonus previsto dal decreto aiuti, con lo stanziamenti di 497 milioni di euro è stato instituito per contrastare gli effetti dell’aumento dei prezzi del carburante.

Ma in cosa consiste nello specifico? Questo bonus altro non è che un credito d’imposta che tutti gli autotrasportatori possono richiedere e serve per coprire il 28% delle spese sostenute nel primo trimestre (mesi in cui il prezzo è schizzato alle stelle) di quest’anno al netto dell’Iva.

Quali sono i requisiti per presentare la domanda?

  • I mezzi interessati saranno tutti quelli euro 5 o superiore e il bonus sarà associato alle spese sostenute per il carburante;
  • Sede legale in Italia o stabile organizzazione sempre nel nostro paese;
  • Essere impegnati in attività di trasporto per conto terzi;
  • Essere iscritti al momento di presentazione della domanda, all’albo nazionale degli autotrasportatori e al registro elettronico nazionale.

Questo contributo potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione e presentando un apposito modello f24, tramite il servizio dell’Agenzia delle Entrate.

Da quando sarà possibile presentare la domanda? La piattaforma destinata alla raccolta delle domande, sarà attiva dal 12 settembre e verrà messa a disposizione dall’Agenzia delle Dogane. Tutti coloro che saranno interessati, potranno farlo entro 30 giorni e dovranno necessariamente avere Spid, CIE o CNS.

Una volta finita la fase istruttoria, tutte le domande verranno prese al vaglio e una volta accertati che si sia dichiarato il giusto, entro circa 10 giorni verrà rilasciato l’importo.