Bonus di 200 euro: arriva l’annuncio che tutti aspettavano, finalmente

Si parla da tempo di bonus 200 euro, ma non si sapeva nulla a riguardo. Finalmente arriva l’annuncio che tutti aspettavano: vediamo di cosa si tratta.

Il bonus di cui da tempo parliamo o sentiamo parlare in tv, al TG o tra amici, è il bonus di 200 euro. Ma in realtà notizie certe su quando potrà essere ottenuto ancora non erano arrivate, fino ad oggi. Vediamole insieme, vediamo quali grosse novità ci sono in arrivo.

bonus
E’ questa la notizia che tutti aspettavamo: il bonus di 200 euro arriverà in questi giorni – Credits: Adobe Stock

Prima di capire le novità, dobbiamo vedere cos’è il bonus 200 euro. Quest’ultimo non è altro che un sostegno deciso dal governo per aiutare i cittadini contro il caro vita e a riceverlo saranno circa 30 milioni di italiani. Ma vediamo un po’ quando arriverà.

Il bonus 200 euro arriverà a breve? Vediamo cosa ci dice l’INPS

L’INPS ha precisato il mese in cui verrà versato il bonus 200 euro ed è un mese da segnare in rosso sul calendario, ovvero luglio. In questo caso, di conseguenza, anche la retribuzione nella quale verrà riconosciuta l’indennità da parte dei datori di lavoro è quella di competenza del mese di luglio 2022.

Di conseguenza il bonus arriverà con lo stipendio di luglio 2022, che solitamente arriva a fine mese o all’inizio del mese successivo.

bonus
Adesso finalmente sapremo a chi toccano realmente questi 200€: sarà semplicissimo chiederlo e ottenerlo per fine luglio – Credits: Adobe Stock

Ma tutti avranno la possibilità di ricevere questo bonus di 200 euro? Secondo l’INPS verrà dato a tutti coloro che hanno beneficiato dell’esonero contributivo dell’0,8% nel primo quadrimestre 2022 e di conseguenza hanno un reddito imponibile, in quei due mesi, di massimo 2692 €.

Ma non saranno gli unici a ricevere questi bonus, perchè anche i pensionati riceveranno i 200 €, l’importante è che siano residenti in Italia e abbiano un reddito inferiore a a 35.000 € annui. Ma questo bonus è rivolto anche ai lavoratori autonomi e professionisti.

Insomma, adesso sappiamo il mese in cui verrà erogato e soprattutto a chi toccherà; aspettiamo con ansia che arrivi luglio per avere finalmente una boccata di ossigeno e cercare di gravare meno sul nostro stipendio.