Come risparmiare sulla corrente elettrica facendo attenzione a come si usano questi elettrodomestici

Risparmiare sulla corrente elettrica è possibile grazie a questi semplicissimi trucchetti: scoprili subito con noi per avere una bolletta leggerissima!

Viviamo in un periodo davvero difficile: guerra, rincaro benzina che ha ampiamente superato i 2 euro al litro, bollette che sfiorano costi vertiginosi influendo purtroppo negativamente sulle uscite familiari di fine mese. Risparmiare in realtà è una vera e propria arte e c’è chi riesce ad ammortizzare le spese davvero in modo fantasioso, ma soprattutto in modo efficace. E chi invece non ha questa fantasia nel farlo?

risparmiare corrente elettrica
Ecco dei trucchetti per evitare bollette super salate!
Credits_adobestock

Ugualmente risparmiare ha senso e fa bene, specialmente se stiamo affrontando un periodo economico travagliato o difficoltoso. Ecco perché noi oggi in realtà vogliamo svelarvi alcuni trucchetti che torneranno molto utili se vogliamo rendere minime le spese della bolletta mensile o bimestrale. Come fare? Scopriamolo subito insieme!

Eccoti qualche trucchetto per risparmiare sulla corrente elettrica: la bolletta sarà super leggera

Luci perennemente accese, uso di elettrodomestici nel modo sbagliato e prese attaccate alla spina di corrente. Tutto questo può indirettamente portare un rincaro sino al 75% in più nel costo mensile o bimestrale della bolletta e spesso neanche ce ne accorgiamo. In passato vi avevamo già dato qualche consiglio sul come affrontare il rincaro, così come evitare sprechi di energia con conseguente bolletta salata anche per le case al mare. Ma nella vita di tutti i giorni come possiamo imparare a risparmiare?

risparmiare bollette
Se avete meno di 36 anni, molte compagnie di distribuzione offrono offerte a tariffa bloccata molto convenienti!
Credits_adobestock

Prima di tutto: viviamo in una stagione luminosa, in cui la luce solare possiamo sfruttarla quasi fino alle 20:30. Pertanto nelle ore mattutine spalanchiamo le finestre e lasciamo che i raggi inondino le nostre case, non avremo alcun motivo di accendere le lampadine dei lampadari o delle lampade a muro. Durante le ore più calde della giornata invece, quando le tapparelle rimangono socchiuse per evitare il caldo, possiamo riposare, quindi la luce neanche il quel caso servirà.

I condizionatori dovrebbero essere impostati ad una temperatura massima di circa 25°, in questo modo non dovremo richiedere ulteriore energia nel raffreddare in poco tempo l’ambiente. La lavatrice invece dovrebbe essere sempre avviata a carico completo e durante le ore serali poiché in questa fascia oraria si risparmia di gran lunga. Le lavastoviglie invece andrebbero avviate a freddo e con il ciclo breve, questo servirà a disinfettare a dovere piatti e pentole, a patto che vengano prima sciacquati sotto acqua corrente. In questo modo non avremo bisogno delle alte temperature, che richiedono più corrente. In ultimo, ma non per importanza, ricordiamoci di staccare dalle prese di corrente tutti gli elettrodomestici o utensili che non usiamo, come caricabatterie, televisori, macchine del caffè e lampade.