Il tuo è un divano triste? Rallegralo con questi semplici consigli di stile

Se guardi il tuo divano e lo vedi sempre spento, triste e privo di carattere, ecco qualche semplice consiglio di stile per renderlo unico e inimitabile!

Che sia un salone ampio, grande, con tanto spazio a disposizione oppure un salottino contenuto ma funzionale, poco importa: il divano è un elemento d’arredo fondamentale. Su di esso ci sediamo, ci riposiamo, condividiamo con la famiglia momenti di allegria e divertimento guardando un film e persino con il partner possiamo far accendere la passione improvvisa, in un’intimità pazzesca.

divano triste
Se il tuo divano è privo di vita ho qui per te qualche consiglio di stile!
Credits_pixabay

Insomma, senza divano la casa non sarebbe la stessa. Avevamo già visto in passato come scegliere il divano adatto alle nostre esigenze, tuttavia può capitare di osservarlo con attenzione e notarlo…triste! Privo di vita, spento, che non spicca nell’insieme del salotto. Eppure non è detta l’ultima parola.

Se vi dicessimo che con qualche semplice consiglio di stile potremo garantirgli una personalità pazzesca, cambiando visivamente i suoi ‘connotati’? Scopriamo insieme come farlo!

Contro un divano triste potrai seguire questi semplici consigli e trasformarlo in un vero oggetto d’arredo

Ovviamente l’arredamento casalingo segue i gusti nostri e del nostro partner, tuttavia non ne esiste soltanto uno, ma diversi: troviamo ad esempio lo stile classico, dal mobilio in legno e pavimentazione in parquet o moquette, minimal, che punta all’essenziale sfruttando la luce, il shabby chic, che missa dolcemente un po’ il retrò, un po’ il moderno. Il salotto è certamente la parte più importante della casa e soprattutto il divano deve spiccare tra il resto del mobilio. Ma se risultasse privo di vita e triste? Cosa fare?

arredamento salotto e divano
Tavolini, lampade e tappeti giocano un ruolo chiave nell’arredamento con il divano!
Credits_pixabay

Prima di tutto, notiamo l’abbinamento pareti/mobili/colori del divano. Spesso sin dall’inizio si prova ad equilibrare questi fattori, tuttavia dopo un po’ di tempo la scelta iniziale potrebbe non piacerci più. Pertanto foderare il divano con federe colorate, dalle tinte pastello calde ed accoglienti potrebbe già notevolmente migliorare la situazione. Anche la stagione che stiamo vivendo può condizionare la scelta della federa: in estate potremmo vagliare l’ipotesi di foderarlo con stampe geometriche, floreali oppure tropical, mentre in inverno scegliere stampe ghiacciate oppure con colori più tenui.

Affinché un divano risulti allegro e con personalità, deve essere accessoriato. Un ruolo chiave lo giocano i cuscini, se ne abbiamo uno grande, a 8/10 posti, potremmo sceglierne con diverse grandezze e lunghezze. Se invece il nostro è un divano piccolo, bi o triposto potremmo bilanciare gli accessori in modo visivo. Quindi porre su un lato qualche cuscino e su un altro qualche tovaglietta oppure mini tovaglioli colorati. In ultimo, ma non per importanza, anche le coperte e i lenzuoli possono garantire quel quid in più al divano. Ad esempio durante l’inverno potremmo porne una ben piegata nel verso della stampa sullo schienale, su uno dei braccioli oppure direttamente sul tappeto, in un angolo del divano, che fa nell’immediato molto chic!