Sogno o son desto? Ecco come stimolare sonni dolci e tranquilli con dei rimedi tutti naturali

Stimolare sonni dolci e tranquilli sarà semplice con questi trucchetti naturali e speciali: dirai addio per sempre all’insonnia, parola di Mammastyle!

Stress, ansia, problematiche quotidiane al lavoro o in famiglia e ancora pensieri che tormentano la mente o alte temperature: tutti questi ‘agenti esterni’ si comportano come veri nemici di un buon sonno, regolato, continuo e costante. Soprattutto il caldo in estate può davvero compromettere la salute del sonno, impedendoci di riposare a dovere e di conseguenza subordinare qualsiasi nostro comportamento all’eccessiva stanchezza.

stimolare sonni tranquilli
Ecco alcuni trucchetti per dormire bene e sereni!
Credits_adobestock

Lo sappiamo tutti molto bene quanto il mancato sonno possa generare problematiche sia fisiche che mentali, specialmente legate all’umore. Diventiamo nervosi e irascibili, permalosi e tutto diventa decisamente più frustrante. Bisogna quindi imparare a stimolare sonni dolci e tranquilli, senza l’aiuto di farmaci o medicinali! Come fare? Ho qui per te qualche soluzione geniale

Ecco come stimolare sonni dolci e molto tranquilli: non vorrai più alzarti dal letto

Possiamo garantirvelo, quando proverete questi metodi per stimolare un sonno tranquillo e pacato, non vorrete neppure più alzarvi dal letto perché riuscirete a dormire come veri angioletti. Come dicevamo, riposare bene e in modo costante è fondamentale per affrontare al meglio la giornata che ci aspetta ed un corpo ricaricato di energie potrà certamente aiutarci a far fronte alle piccole difficoltà di ogni giorno. Ma come possiamo stimolare un buon riposo con dei rimedi naturali ed efficaci al 100%?

stimolare sonni tranquilli
Provate a spruzzare qualche goccia di olio essenziale alla lavanda sul cuscino: vi addormenterete in pochi minuti!
Credits_adobestock
  • L’importanza della luce: spesso uno dei primi responsabili dell’insonnia è il livello di luce presente nella nostra camera da letto. La lampadina utilizzata per illuminare potrebbe essere troppo potente, illuminando in modo eccessivo le pareti, che se tinte di bianco tendono a rifletterla. Per stimolare quindi un buon sonno occorre utilizzare una luce soffusa, possibilmente calda, vagliando l’ipotesi di installare all’interruttore un regolatore di luce, che oltre a farci dormire meglio potrà anche farci risparmiare sulla bolletta. Se invece non abbiamo problemi a dormire al buio, è sempre consigliabile spegnere tutte le luci della camera.
  • Crea un contesto rilassante: spesso l’insonnia può essere provocata da forti stati di stress o nervosismo, pertanto muscoli e nervi hanno difficoltà a rilassarsi. In questo caso possiamo eseguire un bagno caldo oppure in estate fare una doccia fresca, cambiare le lenzuola e accendere un incenso a base di fiori di lavanda essiccati, melissa essiccata, salvia e rosmarino. Il fumo che andrà ad espandersi all’interno della camera si comporterà come una sorta di sonnifero naturale e potremo inalarlo a pieni polmoni.
  • Respira furbamente: molti esperti affermano di poter prendere sonno solo tramite il respiro giusto e infatti il metodo più famoso è il 4-7-8. Bisogna ovviamente rilassarsi, porre il corpo in una posizione comoda e inspirare con il naso contando nella mente fino a 4. Dovremo poi trattenere il respiro per 7 secondi ed espirare con la bocca per 8 secondi. Questi semplici gesti porranno le condizioni giuste per dormire serenamente!