Conosci il ‘metodo della pioggia’? Per lavare i pavimenti non ti occorrerà altro, è geniale

Segui il metodo della pioggia per ottenere pavimenti lindi, puliti e profumati: no, non è un paradosso, ti svelo un trucchetto antico e speciale!

Basta chiedere a qualsiasi nonna in famiglia per capire che in realtà questo metodo, durante la loro gioventù, era usato molto spesso. Noi lo chiamiamo metodo della pioggia, ma di nomi ne esistono in tanti e in fondo è la sua efficacia che deve interessarci. Possiamo assicurarvelo, potrà sembrare un po’ da folli, ma oggi vi lasceremo senza parole.

metodo della pioggia
Segui questo metodo speciale e divertente per ottenere pavimenti super lindi!
Credits_adobestock

Certo, non stiamo parlando della pulizia dei pavimenti di casa, tuttavia delle superfici potranno essere lavate con estrema comodità. Parliamo delle pavimentazioni da esterno in giardino, in terrazza oppure semplicemente in balcone. La pioggia è pur sempre acqua e con un semplicissimo trucchetto potremo sfruttare la sua efficacia sin da subito, con un risultato lindo e splendente. Curiosi di scoprire come procedere con questo rimedio speciale?

Segui il metodo della pioggia: avrai pavimenti esterni puliti e splendenti sin da subito

Come dicevamo, il metodo della pioggia è abbastanza antico e veniva seguito dalle nostre nonne quando, durante temporali o semplicemente precipitazioni abbondanti, sfruttavano l’acqua ricaduta sui pavimenti per detergerli e farli risplendere. Si risparmia quindi tempo e anche acqua, soprattutto perché non bisogna raccoglierla in un classico secchio diluendola con i prodotti specifici. Ve lo garantiamo, il risultato finale sarà davvero soddisfacente. Ma come procedere?

pulire pavimenti balconi
Potete utilizzare un po’ di sapone di Marsiglia per lucidare ancor di più i pavimenti esterni!
Credits_adobestock

Quando ovviamente piove e assistiamo ad un temporale, è il momento perfetto: se la pioggia è costante ma tranquilla potremo agire nell’immediato, se invece vi è una tempesta o una forte scarica d’acqua attendiamo che si calmi. Direttamente sul pavimento esterno da lavare e bagnato distribuiamo la consueta dose di detersivo, aggiungendo anche un po’ di aceto di mele. Poggiamo lo straccio o il mocio sul pavimento e procediamo a strofinarlo. Nel caso in cui si stia lavando un balcone, spingiamo l’acqua verso l’esterno in modo che possa cadere giù, mentre se laviamo il terrazzo o una porzione pavimentata di giardino, dirigiamo il tutto verso la bocca dello scarico.

Man mano che laveremo il pavimento, l’effetto iniziale potrebbe risultare schiumoso, ma non preoccupiamoci e continuiamo con l’operazione strofinando a dovere il tutto. Quando la pioggia avrà smesso di cadere procediamo con una seconda passata di mocio eliminando il superfluo. Quando si sarà asciugato, il pavimento sarà lindo, profumato ed adeguatamente smacchiato. Sembra assurdo, ma funziona alla perfezione!