Non far bruciare i tuoi capelli al mare! Ecco alcune soluzioni che potranno tornarti utili

I capelli al mare necessitano di una profonda attenzione per evitare di averli spenti e aridi: ho qui per te alcuni trucchetti efficaci ed importanti!

Il Sole fa bene, questo è assodato: rinforza le ossa grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di vitamina D, rendendole quindi sane e robuste, rende la pelle perfettamente uniforme e bronzea concedendoci sfumature pazzesche e inoltre previene la formazione di tumori, asma, diabete ed artrite, se esposti correttamente, con la giusta crema solare e nelle ore indicate.

proteggere capelli al mare
Ecco alcuni metodi per evitare di bruciare la propria chioma al mare!
Credits_adobestock

I raggi solari ovviamente tendono a schiarire anche i capelli, facendoci ottenere meravigliose nuance sfumate in base al nostro colore naturale: è il momento migliore per le castane poiché possono notare sfumature rosso/miele, così come per le bionde, che grazie all’esposizione possono schiarire la propria chioma di qualche tono. Purtroppo però Sole, salsedine e sabbia possono davvero rovinare le fibre capillari, portando a casa un effetto opaco, arido, secco e fragile. Ecco perché è importante proteggere i proprio capelli al mare e oggi vogliamo svelarvi qualche trucchetto efficace per non rovinarli mai!

Proteggere i capelli al mare è la tua missione: ecco come fare con qualche trucchetto naturale

Come dicevamo pocanzi, l’esposizione al Sole fa molto bene a pelle e ossa, purché sia fatta nel modo corretto e durante gli orari consigliati dagli esperti. I capelli invece necessitano di una protezione costante e mirata per evitare di bruciarli completamente e di conseguenza rovinarli per sempre. Esistono ovviamente alcuni piccoli accorgimenti che possiamo seguire affinché la nostra chioma sia sempre protetta e nutrita durante tutto l’arco del nostro tempo passato in spiaggia, ma da dove partire?

trucchetti capelli al mare
Se volete schiarire i capelli spruzzate un po’ di succo di limone sui capelli, nutrirà la chioma e otterrete intense sfumature!
Credits_adobestock
  • Utilizza fasce e cappelli: durante le ore più clou della giornata è assolutamente sconsigliata l’esposizione diretta al Sole. Tuttavia in spiaggia ugualmente i raggi solari possono colpire pelle e capelli, pur stando al di sotto dell’ombrellone o di un gazebo. Ecco perché è consigliato nascondere i capelli al di sotto di cappelli di paglia resistenti oppure fasce apposite, cosicché il Sole non possa danneggiarli.
  • Lava sempre i capelli: la salsedine è una delle nemiche principali delle chiome, specialmente per la sua capacità di seccare e inaridire. Pertanto dobbiamo ricordarci di sciacquare con acqua dolce i capelli dopo ogni bagno, compresa la pelle. In questo modo rimarranno sempre morbidi.
  • Usa oli naturali: quando siamo al mare è importante ungere la propria chioma con alcuni oli protettivi e nutrienti. Ad esempio tra quelli più conosciuti troviamo l’olio di cocco, ricco di vitamine e sali minerali, in grado di mantenere i capelli morbidi, lucidi e con un effetto rinforzante pazzesco. Anche l’olio d’oliva può tornare parecchio utile durante l’esposizione al mare, così come eseguire subito dopo aver preso il Sole alcune maschere idratanti a base di Aloe Vera e yogurt.
  • Non lasciarli sciolti: certamente quando facciamo il bagno, percepire i propri capelli liberi di sguazzare nell’acqua è una bellissima sensazione, tuttavia ricordiamoci quando saranno umidi o quasi asciutti di legarli in chignon oppure trecce. In questo modo eviteremo che i raggi possano raggiungerli, garantendo maggiore protezione. In ultimo, ma non per importanza, se non abbiamo la possibilità di seguire questi trucchetti, ricordiamoci di usare almeno un protettore per capelli da raggi UVA e UVB, reperibile in qualsiasi negozio specializzato a pochi euro!