Non può mancare nella tua dispensa: è questa la conserva più buona di sempre

E’ tempo di preparare alcune conserve: questa è la più buona di tutti e non può mancare nella tua dispensa. Vediamo insieme di quale si tratta.

Le conserve sono buonissime e sono utili soprattutto quando quel determinato alimento manca in natura in quel preciso momento. Ci sono molte conserve che possono tornare utili in estate o durante tutto l’anno, ad esempio: carciofini, fagiolini, melanzane e funghi sott’olio.

conserve
La tua dispensa deve averne almeno un paio di questi vasetti: saranno buonissimi – Credits: Adobe Stock

Noi oggi vorremmo mostrarvi la ricetta di una di cui non potrai certo fare a meno e che non potrà mancare nella tua dispensa: i carciofini sott’olio. Vediamo insieme come prepararli.

Nella tua dispensa devono esserci per forza! Ecco come preparare i carciofini sott’olio

Per creare questa magnifica conserva di cui tutti andranno matti avremo bisogno di:

  1. 2 kg di carciofi
  2. 1 lt di aceto di vino
  3. pepe in grani
  4. prezzemolo
  5. 3 spicchi di aglio
  6. 2 cucchiai di sale
  7. 1 limone
  8. olio evo
carciofi
La tua conserva migliore sarà questa: provala anche tu perchè ti delizierà – Credits: Adobe Stock

Iniziamo pulendo i carciofi: eliminiamo le foglie esterne e parte dei gambi, le punte del carciofo che non sono commestibili e, con l’aiuto di un cucchiaio, anche i peli all’interno. Ciò che resta è semplicemente il cuore del carciofo. Mettiamoli in una ciotola con dell’acqua fredda e qualche limone in modo da evitare che anneriscano.

Intanto mettiamo in una pentola due lt di acqua e uno di aceto di vino e due cucchiaini di sale; portiamo al bollore e caliamo al suo interno i carciofini che andremo a cuocere per circa 5 minuti. Scoliamoli e lasciamoli intiepidire; quando ciò sarà accaduto mettiamoli nei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati. Alterniamo gli ingredienti: carciofi, aglio, prezzemolo e grani di pepe e riempiamolo con dell’olio. Chiudiamo per bene i barattoli e capovolgiamoli aspettando che si crei il sottovuoto.

Ecco pronta la nostra conserva da gustare a partire già dal giorno dopo: resterete a bocca aperta quando li assaggerete, perchè sono una vera e propria delizia. Possono essere gustati sia da soli che accompagnati da un ottimo secondo di carne.