Questa parte della lavastoviglie va lavata, ma nessuno lo sa: non fare anche tu questo sbaglio

Non fare lo sbaglio che in molti commettono: questa “parte” della lavastoviglie devi lavarla altrimenti potrebbe accadere il peggio.

Quando si tratta di faccende domestiche, bisogna sempre stare attenti ad alcuni dettagli che possono cambiare tutto.

pulire parte lavastoviglie
Nessuno lo sa e tutti sbagliano infatti: questa parte della lavastoviglie va lavata altrimenti sono guai – Credits: Adobe Stock

Per questo oggi voglio parlarti di un passaggio che non tutti fanno quando si parla della lavastoviglie. Questo elettrodomestico è certamente molto importante in casa perché ti permette di risparmiare tempo e fatica visto che lava bicchieri, piatti, pentole e stoviglie al posto tuo. Non tutti sanno però che ci vuole sempre una certa manutenzione se vuoi che funzioni per anni e che i piatti escano sempre puliti, igienizzati e profumati. Un problema molto comune infatti di chi ha la lavastoviglie è quello di sentire dei cattivi odori. Oggi però non ti parlerò del solito consiglio (utilissimo) su come pulire il filtro, è un’altra la parte che in molti si dimenticano di pulire. Ti spiego subito di che cosa si tratta, scommetto che non ci hai mai pensato.

Non trascurare questa parte della lavastoviglie se non vuoi che si sprigionino sporco e cattivi odori

È molto importante pulire bene una determinata parte della lavastoviglie se vuoi evitare sporco, germi e batteri di ogni sorta.

parte lavastoviglie da lavare
Non trascurare questa importantissima parte della lavastoviglie – Credits: Adobe Stock

In particolare, nessuno ci pensa mai, ma anche i cestelli andrebbero lavati a fondo ed igienizzati. Anche se la lavastoviglie è sempre in funzione e all’interno circola molta acqua, questo non significa che lo sporco non riesca a depositarsi. I cestelli infatti spesso hanno dei piccoli spazi dove lo sporco riesce ad insinuarsi e rimane lì finché non lo pulisci. Per cui, una volta al mese dovresti pulirli a fondo. Farlo è semplicissimo. Per prima cosa rimuovili facendoli fuoriuscire dai binari in cui sono collocati, dopodiché, mettili nella vasca da bagno o nella doccia e prepara un flacone con erogatore spray con dell’aceto bianco. Spruzza su tutta la superficie e lascia agire per un’ora. Poi, con una spugnetta e un po’ di sapone per i piatti, strofina per bene cercando anche di arrivare nei punti più stretti, se non riesci usa un vecchio spazzolino da denti. Infine, risciacqua e lascia asciugare.

Sapevi che i cestelli della lavastoviglie andrebbero lavati di frequente? Scommetto di no! Beh, da oggi lo sai e non potrai più sbagliare.