Hai mai provato il pulled pork? Prepararlo in casa sarà davvero facilissimo, provaci subito

Quando vedrai quanto è facile preparare il pulled pork in casa, non lo comprerai mai più già pronto: sarà una vera squisitezza. 

Le sue origini sono da attribuire agli Stati Uniti, ma da un pò di tempo ha riscontrato un successo enorme anche nelle nostra penisola. Il pulled pork altro non è, che carne di maiale cotta lentamente sul barbecue e condita con poi con delle spezie particolare che prendono il nome di rub e che conferiscono quella tipica crosticina esterna e quel sapore che tutti amano.

pulled pork
Prepara in casa il famosissimo pulled pork. Credit: Adobe-Stock

Come dicevamo quindi, la caratteristica di questo tipo di carne è proprio la sua cottura lenta sul barbecue. E visto che con l’arrivo del lungo ponte del 25 Aprile, il barbecue sicuramente verrà usato, approfittatene subito e provate anche voi a preparare questa carne deliziosa. Vi avvertiamo, la cottura sarà abbastanza lunga, ma vi assicuriamo che ne varrà la pena. Otterrete una carne di maiale così tenera, che si scioglierà come un grissino.

Prepara in casa il pulled pork e non lo comprerai mai più

Prima di procedere con la preparazione del pulled pork, armatevi di tanta pazienza. Perché come detto poco fa, la sua sarò una cottura lenta, ma abbastanza lunga. Quindi se siete dei tipi che volete tutto e subito, questa non è la ricetta che fa per voi, ma se avete voglia di provare qualcosa di delizioso ecco cosa vi servirà:

  • 3 kg di spalla di maiale
  • 15 g di senape

PER IL RUB

  • 25 g di paprika affumicata
  • 20 g di paprika dolce
  • 25 g di zucchero muscovado
  • 13 g di sale fino
  • 5 g di pepe bianco
  • 10 g di agli in polvere
  • Coriandolo
  • Origano 
  • 1 g di anice in polvere
  • 2 g di pepe di Cayenna

PER LA SALSA

  • 150 g di ketchup
  • 15 g di aceto di mele
  • 1,5 g di sale
  • 1 g di zenzero in polvere
  • 1,5 g di pepe nero
pulled pork
Sarà squisito questo pulled pork fatto in casa. Credit: Adobe-Stock

Partiamo subito con la preparazione del rub. In una ciotola mettiamo la paprika affumicata, quella dolce, lo zucchero e il sale. Uniamo quindi l’aglio, il coriandolo e il pepe bianco e diamo una piccola mescolata. Infine uniamo il pepe di cayenna, l’anice e l’origano.

Prendiamo adesso la spalla di maiale e cospargiamola completamente con la senape. Infine ricopriamola anche con il rub, avendo cura di non tralasciare nessuno spazio.

Prepariamo ora il barbecue, ponendo le carbonelle solo a metà lato e poniamo una vaschetta di alluminio nell’altra metà. Posizioniamo la griglia e mettiamo la spalla di maiale sopra, in corrispondenza della vaschetta di alluminio. Copriamo con il coperchio e cuociamo per almeno 2 ore, mantenendo una temperatura interna di 150°.

Passato questo tempo, prendiamo la spalla, poniamola nella vaschetta di alluminio e ricopriamolo completamente con la stagnola. Rimettete il tutto nel barbecue e procedete la cottura per altre 6-8 ore, con una temperatura interna di 130°.

Ora non vi resta che scoprire la vostra carne, scolare il liquido di cottura e dopo aver eliminato le ossa, procedete a sfilacciare la carne.

Dedicatevi, intanto che raffredda, alla preparazione della salsa. Prendete una ciotola, versate al suo interno tutti gli ingredienti e mescolate con cura. Usatela per condire il vostro pulled pork ed eccolo pronto per farcire i vostri panini.