Se ti avanzerà della carne a Pasqua, servila a Pasquetta così: conquisterai tutti gli amici

Molto probabilmente la carne a Pasqua avanzerà sulla tavola: ma se vi dicessimo che potrete servirla a Pasquetta in un modo gustoso e geniale?

Ci siamo: è tutto pronto, la tavola imbandita, il menù terminato, le teglie di pasta già preparate e bisognerà solo riscaldare gli arrosti in forno al mattino di Pasqua. Ben presto ci riuniremo tutti intorno alla tavola per banchettare con la famiglia festeggiando questa festa sfiziosa, che porta con sé, al di là del significato religioso, una vera rinascita dopo l’inverno brusco e freddissimo.

carne pasqua avanzata
Ricicla la carne che avanzerà a Pasqua in questo modo sfizioso!
Credits_adobestock

Non solo arrosti per questo giorno, ma carne in generale: costolette, cotolette fritte, bocconcini di pollo fritti, agnello, capretto infornato e chi più ne ha più ne metta. Certo, un buon arrosto di vitello con contorno di patate al forno non può mancare proprio a Pasqua, scommettiamo però, come succede ogni anno, che a fine pasto ne avanzi parecchio. Possiamo ovviamente creare dei contenitori da distribuire ai parenti per non sprecare nulla, ma se vi dicessimo che proprio quell’arrosto avanzato potremo servirlo a Pasquetta in un modo gustoso e speciale? Scopriamo insieme di cosa si tratta!

Servi la carne avanzata di Pasqua in questo modo: la Pasquetta con gli amici sarà ancora più gustosa!

Solitamente, quando bisogna fare la spesa per le festività pasquali si compra sempre abbondante carne poiché si sa, a Pasqua si sta con la famiglia, ma è la Pasquetta quella dedicata esclusivamente agli amici. Si organizzano grigliate di carne in giardino, si cuociono sulle braci salsicce, bistecche e tanto altro. Scommettiamo però che, di anno in anno, ad ogni fine pranzo pasquale avanzi parecchia carne. Cosa fare quindi? Eccovi un modo per servirla che vi farà letteralmente innamorare, i vostri amici li conquisterete sin dal primo assaggio! Di cosa avremo bisogno?

riciclare carne avanzata
Servite le polpettine con degli stuzzicadenti per un aperitivo facile e grazioso!
Credits_adobestock
  • 400 gr di arrosto avanzato;
  • 2 uova grandi;
  • 100 gr di parmigiano grattugiato;
  • 150 gr di prosciutto cotto o altri salumi avanzati;
  • Sale, pepe, origano, noce moscata, erba cipollina q.b.
  • Pangrattato q.b.

Se vi dicessimo che con l’arrosto avanzato possiamo realizzare delle polpettine sfiziosissime per l’antipasto? Vedrete che bontà! La ricetta è rapida, non dovremo sporcare nulla e inoltre riusciremo a riciclare anche i salumi avanzati dell’aperitivo. Procediamo quindi in questo modo: tritiamo grossolanamente l’arrosto avanzato, versiamolo all’interno della tazza di un robottino da cucina ed aggiungiamo prosciutto, parmigiano, uova, sale, pepe e spezie in abbondanza.

Chiudiamo con il coperchio, frulliamo il tutto qualche minuto sino ad ottenere un composto poltiglioso ed omogeneo per poi versarlo all’interno di una ciotola. Aggiungiamo qualche cucchiaio di pangrattato ed impastiamo fin quando otterremo una consistenza compatta. Preleviamo 40 gr di composto, arrotoliamolo tra i palmi formando una polpettina. Proseguiamo in questo modo creando tutte le altre. Adesso non ci resta che calare qualche secondo in olio bollente fino a doratura. Scoliamole su carta assorbente e serviamole con maionese, salsa yogurt o la salsa avanzata dell’arrosto, vedrete che bontà!