Rosti? Si, ma stavolta di cavolfiore: preparali così e saranno perfetti per la cena di stasera

Basta rosti di patate, stasera li facciamo con il cavolfiore: facili, veloci e ricchi di sapore, saranno perfetti per una cena sfiziosa. 

I rosti di patate sono delle tipiche frittelline, fatte appunto con patata grattugiata e pochi altri ingredienti. Perfette come secondo piatto accompagnato da una fresca insalata, ma perfetti da servire come finger food durante pranzi e ceni in compagnia.

rosti cavolfiore
Sarà davvero facilissimo preparare questi rosti di cavolfiore. Credit: Adobe-Stock

Sicuramente una volta nella vostra vita avrete provato i rosti di patate e senza ombra di dubbio sarete rimasti affascinati dal loro sapore davvero unico. Ma se ormai ci seguite da un pò, sapete benissimo che a noi di Mammastyle piace sempre proporvi cose nuove ed interessanti, ecco perché per la cena di stasera vogliamo mostrarvi come realizzare dei rosti, ma stavolta di cavolfiore. Una vera novità, che vi permetterà di provare qualcosa di davvero speciale.

Conosci i rosti di cavolfiore? Facili e veloci saranno perfetti per stasera

Realizzare i rosti di cavolfiore sarà semplicissimo, proprio come quelli classici alle patate. Poche mosse e la vostra cena sarà pronta per essere portata in tavola. Gli ingredienti che vi serviranno sono:

  • 600 g di cavolfiore pulito
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 2 uova
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio tritato finemente
  • Prezzemolo tritato
  • Paprika
  • Sale
  • Pepe
  • Olio
rosti cavolfiore
Oltre ai rosti di cavolfiore, potrete provare anche la versione con la zucca. Credit: Adobe-Stock

Una volta che avrete pulito il cavolfiore, dividetelo in parti più piccole e grattugiatelo con una grattugia con i fori larghi. Aggiungete un pizzico di sale e lasciate riposare per circa 15 minuti.

Passato questo tempo, trasferite il cavolfiore in un canovaccio pulito, chiudetelo bene e strizzate con forza, in questo modo perderete tutta l’acqua in eccesso.

Ora rimettete il cavolfiore nella ciotola ed unite le uova, l’aglio, il prezzemolo, la farina e il pecorino. Mescolate con cura e lasciate unire tutti gli ingredienti.

Infine aggiungete la paprike, il pepe se gradite e un cucchiaio di olio evo. Amalgamate il tutto e lasciate riposare pochi minuti.

Prendete una teglia e rivestitela con carta forno, ungetela leggermente.

Ora con un cucchiaio prelevate una piccola quantità d’impasto, mettetela sulla teglia e schiacciate leggermente.

Proseguite in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.

Infornate in forno statico preriscaldo a 200 gradi per circa 20 minuti.

Lasciare intiepidire e servire.