Hai buttato via gli scarti della lattuga? Non lo farai più quando scoprirai questo

È un errore comune quello di gettare gli scarti della lattuga, ma da oggi sarebbe meglio non farlo più! Il motivo? Vi lascerà senza parole.

La cucina è il luogo di casa dove avvengono più sprechi in assoluto. Infatti, siamo soliti gettare più cibo di quanto ne consumiamo. Basti pensare ai numerosi scarti che si fanno quando si pulisce il pesce, oppure ancora quando puliamo frutta e verdure.

scarti lattuga
Nemmeno immagini cosa ci puoi fare con gli scarti della lattuga. Credit: Adobe-Stock

Un gran peccato gettare tutti quegli scarti ogni volta, soprattutto perché alcuni sono davvero molto utili, proprio come le bucce dei cetrioli che non andrebbero mai gettate via. Sapete benissimo quanto per noi di Mammastyle sia importante evitare di fare quanto più spreco è possibile, è quasi come se fosse una battaglia personale. Proprio per questo cerchiamo sempre più spesso di proporvi idee nuove ed originali per riutilizzare tutto ciò che è possibile.

Scopri come riutilizzare gli scarti della lattuga: sarà incredibile

Stasera vogliamo mostrarvi qualcosa di davvero incredibile. Utilizzando un semplice scarto, in questo caso quello della lattuga, vi mostreremo come creare qualcosa di unico. Un’idea davvero pazzesca, che vi farà ottenere sicuramente un gran risparmio. Volete sapere a cosa ci stiamo riferendo? Allora proseguite la lettura.

scarti lattuga
Usa così gli scarti della lattuga e stai a vedere cosa accade. Credit: Adobe-Stock

Se vi dicessimo che da uno scarto di lattuga potrete farne crescere altre? No, non è una pazzia, ma è proprio quello che vogliamo mostrarvi staserta.

Per prima cosa, assicuratevi di prendere una lattuga bella matura, dovrà essere sana e non presentare foglie e gambo marci.

Una volta procurato un bel cespo di lattuga, eliminate come sempre le foglie più esterne e il gambo sporgente.

A questo punto con un coltello tagliate a circa 3 centimetri dal punto in cui c’era il gambo. Avrete ottenuto quindi una parte con tutte foglie da gustare e una seconda parte che andremo a piantare.

Adesso prendete una ciotola e mettiamo al suo interno la parte con il gambo, che dovrà essere rivolta verso il basso. Versate l’acqua fino a ricoprire metà cespo. Ora non dovrete fare altro che cambiare l’acqua ogni giorno e aspettare che le prime radici spuntino dal vecchio gambo.

Una volta spuntate le prime radici piante la vostra lattuga in un vaso con la terra ed ecco che l’avremo sempre pronta per le nostre insalate.