Cosa significa essere mamma: tutte le rinunce di cui nessuno ti parla

Essere madri è meraviglioso ci hanno sempre detto, ma facendo un tuffo nel passato ricordiamo insieme qualche piccola rinuncia che non abbiamo potuto evitare di fare.
Genitore e figlio
Madre e figlio (Pixabay)
Ci hanno sempre detto che essere madri era qualcosa di meraviglioso.

Magari siamo cresciute aspettando il momento giusto, l’uomo giusto, il lavoro giusto, o magari è capitato ed è stata una bella sorpresa.

Per quanto però le nostre amiche ci avevano avvertito e sapevamo che sarebbe stata dura, il calcolo delle rinunce non era poi così accurato.
Ricordiamo insieme quanto è bello essere mamme ma calcoliamo anche le differenze con la nostra vita di prima. Non è mai sbagliato fare confronti, il presente è presente mentre il passato è passato ma è sempre bello rievocarlo qualche volta!

Essere mamme è fantastico ma facciamo un tuffo nel passato…

piede di bambino
Piede di bimbo (Pixabay)
Essere mamme è fantastico, ma lo è anche la libertà di non prendere impegni e di mangiare cose improvvisate ad orari improbabili.
Ricordate com’era tornare da lavoro e sdraiarsi sul divano ordinando una pizza alle 10 di sera mangiandola sul divano? Si sa che i bimbi amano la routine ed è anche giusto che mangino in modo sano e regolare per questo è sempre più difficile fare le serate pizza e film!
Dormire ad oltranza, svegliarsi tardi la domenica e poltrire senza curarsi di nessun impegno in particolare.
La domenica era dolce anche per questo; una coccola senza impegni che ci permetteva di fare lunghi bagni, e dedicarci alla cura di noi stesse; ora è quasi più comodo non mettersi lo smalto perché non sappiamo se avremo la voglia e il tempo di toglierlo!
Ricordate i sabati sera in discoteca quando ci si metteva i tacchi e si faceva va tardi? Diciamo che parlando anche solo di tacchi è davvero molto difficili indossarli almeno per il primo anno di vita del nostro bimbo, infondo pesa sulla nostra schiena quando lo teniamo in braccio con le scarpe da ginnastica, figuriamoci sui tacchi!
Ripetiamo insieme: -Essere mamme è meraviglioso!-.