Addio parassiti sulle tue piante: usa questo rimedio a costo zero e non avrai più problemi

Le piante soffrono molto a causa dei parassiti che possono attaccarle in qualsiasi stagione dell’anno. Per proteggerle, dovresti acquistare degli antiparassitari che, di norma, non solo sono costosi ma anche tossici per gli animali e l’ambiente!

parassita
Vedrai che con questo metodo staranno lontani un miglio dalle tue piantine! (Foto di Hans Braxmeier da Pixabay)

PER ALTRE NOVITA’ E CONSIGLI SEGUICI SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE

Puoi eliminare facilmente i parassiti dalle tue piante con un prodotto ecologico, biodegradabile e naturale al 100%. Ne abbiamo già parlato QUI, si tratta del sapone morbido all’olio di cocco. Un panetto di questo sapone costa solo € 0,99 centesimi e non è utilissimo solo per pulire tutta la casa ma è anche perfetto per eliminare il rischio di un attacco parassitario.

Leggi anche: Che orrore le fughe sporche! Puliscile in poche mosse con questo ingrediente: sembreranno nuove

Questo antiparassitario naturale proteggerà le tue piante e l’ambiente: è favoloso!

trucco
Terrai le tue piante al sicuro da qualunque parassita! (Foto di congerdesign da Pixabay)

Leggi anche: Tra poco dovrai tirare fuori il piumone: usa questo trucco e sarà caldo, morbido e profumatissimo

In poche e semplicissime mosse prepareremo un rimedio naturale contro i parassiti. Te ne sbarazzerai per sempre e ci vorranno pochissimi minuti. Ti servono:

  • Una pentola.
  • 12 g di sapone morbido all’olio di cocco.
  • 1 litro d’acqua.
  • Una bottiglietta spray pulita.

Il procedimento è davvero facilissimo. Ti basterà seguire questi step:

  • Versa l’acqua nella pentola, scaldala e, poi aggiungi il sapone.
  • Mescola per farlo squagliare.
  • Una volta arrivata a bollore, spegni la fiamma e lascia che si raffreddi completamente.
  • Versa la miscela in una bottiglietta spray pulita.
  • Spruzza sulle piante al mattino o di sera. Evita gli orari in cui ci sono gli insetti impollinatori come le api.
  • Controlla le foglie nelle 24 ore successive. Se sono ancora presenti i parassiti, ripeti l’applicazione per altri 3 giorni consecutivi.
Mi raccomando, prima fai una prova per essere certa che le tue piante tollerino questo tipo di trattamento. Ad esempio, non si può usare sui ciliegi, le azalee, le gardenie e i prugni. Quindi, per vedere se la pianta può resistere, spruzza una piccola quantità di prodotto solo su una foglia. Se i bordi nei giorni successivi non si arricciano, significa che quel tipo di pianta probabilmente riesce a sopportare questo trattamento. Per fugare ogni dubbio, chiedi ad un vivaista che conosci e di cui ti fidi.