Hai appena sentito il tuo alito e a momenti vomitavi? Ti svelo 4 trucchetti per ‘migliorare’ questo aspetto

Se il tuo alito risulta essere troppo ‘cattivo’ è bene che inizi ad usare questi 4 semplici trucchetti: vedrai i risultati in pochissimo tempo!

alitosi
L’alitosi: un problema che potrebbe imbarazzarti molto (Foto di Robin Higgins da Pixabay )

A molte persone capita, in alcuni momenti della propria vita, di soffrire di alitosi e di aver sempre la sensazione di emanare cattivi odori dalla propria bocca. I motivi possono essere vari, dai più comuni come cattiva igiene orale, cibo incastrato tra i denti ai più strani e allarmanti come reflusso, secchezza della gola che porta a produrre meno saliva e quindi emanare questi orribili odori. Esistono però 4 semplici trucchetti per potersene sbarazzare ed avere un alito a prova di bacio. Vediamoli insieme.

LEGGI ANCHE >> Come eliminare il tartaro sui denti: avrai solo bisogno di un ingrediente segreto, vedrai che risultato

4 semplici trucchetti: tutto ciò che ti serve per dire addio all’alito cattivo

filo interdentale
Segui questi 4 trucchetti e potrai dire addio all’alito cattivo (Foto di muklinika da Pixabay )

Come abbiamo detto precedentemente a volte capita, in alcuni periodi della nostra vita e per diverse cause, di soffrire di alitosi e, a parte casi estremi, di solito dipende sempre da cause un po’ più complesse e non solo da una cattiva igiene orale.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI 

Ecco perché abbiamo pensato a 4 semplicissimi trucchetti per cercare di migliorare questo brutto aspetto.

  • Il primo è un po’ imbarazzante, ma potrebbe aiutarci a capire la vera causa dell’alitosi e non impazzire con rimedi errati. Si tratta di far sentire il nostro alito ad un medico di base o ad un igienista dentale, in questo modo saremo certi di capire al meglio la causa e poter risolvere il problema.
  • Il secondo trucchetto è meno imbarazzante del primo e anche abbastanza “divertente”. Pensate ad un profumo. Bene, dove lo spruzzate? Sul polso, giusto? Occorrerà fare lo stesso con il vostro alito. Leccate il polso con il dorso della lingua e dopo odorate, se non profuma come un profumo qualsiasi allora c’è qualche problema.
  • Terzo trucchetto: il filo interdentale. Questo è tra i più comuni metodi utilizzati anche dai dentisti per pulire al meglio l’arcata dentale e capire se l’alitosi è in atto o meno. Basterà passare il filo interdentale tra i denti e dopo odorarlo, in questo modo potremmo capire se il problema sussiste.
  • Quarto ed ultimo trucchetto in tempo di pandemia è: la mascherina. Respirare nella mascherina, che sia ffp2, chirurgica o quant’altro ci aiuterà tantissimo a testare il nostro grado di alitosi.