Vuoi un ulteriore risparmio in bolletta in vista dell’estate? Ecco come utilizzare al meglio il condizionatore

Vuoi risparmiare in bolletta? Allora dovresti imparare ad usare al meglio il condizionatore, basterà davvero poco per vedere i risultati. 

usare condizionatore
Sei sicuro di usare al meglio il condizionatore? Foto di Mustafa shehadeh da Pixabay

Con l’arrivo del caldo e delle giornate afose, sono sempre di più le persone che decidono di installare in casa un climatizzatore. Questo strumento non solo permette di refrigerare tutto l’ambiente, ma elimina anche tutta l’umidità presente. Ovviamente tutto questo avviene consumando energia elettrica, e seppur negli ultimi anni i modelli sono diventati sempre più a risparmio energetico, di certo non si può negare che il loro utilizzo faccia lievitare la bolletta. E allora esiste un modo per evitare tutto questo? Certo che si! Anche se, sia ben chiaro, non si tratta di un vero è proprio rimedio, ma bensì sono alcuni piccoli accorgimenti che vi faranno sfruttare al meglio il vostro condizionatore e di conseguenza vi faranno senz’altro risparmiare.

LEGGI ANCHE: Vuoi risparmiare sulla bolletta energetica quando utilizzi il forno? Ecco cosa devi fare!

Risparmio in bolletta? Ecco come ottenerlo imparando ad usare il condizionatore

I nostri più attenti lettori, si saranno senz’altro accorti, che già in passato ci siamo occupati di argomenti del genere. Vi abbiamo ad esempio mostrato, come risparmiare sulla spesa mensile e addirIttura come usare la lavatrice al meglio per evitare aumenti in bolletta. E in vista dell’estate e quindi del caldo, abbiamo pensato a come potervi far risparmiare facendovi usare al meglio il climatizzatore. La prima cosa da fare, in questo caso per chi ne deve ancora prendere uno, sarà quella di comprarlo con classe energetica A++, questi infatti hanno una tecnologia a basso consumo. Fateli installar sempre in alto, ricordatevi che l’aria fredda, tenderà a scendere sempre verso il basso. Per chi invece già ne possiede uno è giusto che sappia che la temperatura da impostare, deve essere al massimo di 6 gradi inferiore alla temperatura esterna.

SEGUICI ANCHE SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE PER ALTRI TRUCCHI E CONSIGLI

Inoltre accendete la macchina solo nella stanza in cui starete. Nelle ore più calde invece, tenete imposte e tapparelle abbassate, in questo modo la stanza si raffredderà più rapidamente. Se decidete di tenerlo acceso anche di notte, usate i programmi specifici, infatti questi, una volta che avranno raggiunto la temperatura impostata, metteranno il condizionatore in stand-by. Eseguite una pulizia dei filtri, perché se sono sporchi e ostruiti consumeranno decisamente di più. Come avete potuto vedere basterà davvero poco per non avere brutte sorprese in bolletta.